Serie C-girone promozione, Nissa vittoriosa al “Tomaselli” per 18-11 con il Trepuzzi Salento

La Nissa in campo

Vittoria ieri, nella seconda giornata del torneo promozione serie B, per la Nissa Asd nel big match disputato al “Marco Tomaselli” contro il Trepuzzi Salento con un punteggio di 18-11. Realizzate 3 mete con Venturino, Parisi e Dell’Aria ed un calcio di punizione con Di Maura contro una sola meta e due calci subiti dai salentini. Vittoria quindi ai nisseni che si aggiudicano 4 punti e continuano la loro corsa alla conquista della difficile, ma non impossibile, serie superiore. Partita iniziata con il freno tirato per i nisseni che per quasi tutto il primo tempo si sono dimostrati forse troppo paurosi di attaccare per la tanta pressione sentita da parte di tutta la rosa per l’importante posta in palio, con poche accelerazioni e poche fasi offensive. Solo nel secondo tempo la Nissa ha iniziato a macinare il suo gioco e a velocizzare le sue manovre offensive fino a chiudere la partita con una meritata vittoria.

Unica nota negativa l’infortunio alla spalla del pilone sinistro Salvatore Catania che usciva a metà del secondo tempo e dopo l’incontro veniva portato in ospedale per i vari accertamenti. Adesso ci sarà l’ennesima sosta campionato per via del Sei Nazioni, quindi due settimane per recuperare gli acciaccati e preparare al meglio la prossima partita che si giocherà nuovamente al “Tomaselli” e che vedrà i nisseni questa volta impegnati in una difficile gara contro l’attuale capolista del girone, i napoletani dell’Amatori Afragola.

“Siamo partiti un pò contratti, – ha ammesso il tecnico dei nisseni Salvatore Garozzo, – ma credo sia stato dovuto all’importanza dell’incontro che era assolutamente da non fallire. Nel primo tempo il nostro gioco è stato un pò latitante e ognuno ha cercato di risolvere le cose da solo. La mischia nel primo tempo nelle fasi statiche ha lavorato bene, mentre il nostro sistema di gioco è stato un po’ troppo evanescente.

Il coach della Nissa Salvo Garozzo
Il coach della Nissa Salvo Garozzo

Nel secondo tempo si è vista una squadra che ha commesso tanti errori, ma la cosa che più contava era vincere e così è stato. Sono convinto che se avessimo fatto il punto di bonus oggi sarebbe stata una domenica ancora più bella. Ai ragazzi ho sempre detto che per andare in B bisogna lottare fino alla fine e continuo a pensarlo. La classifica oggi dice che siamo in piena corsa per quel sogno chiamato Serie B e già tra due settimane avremo una partita importantissima da non sbagliare. Cercheremo di fare tesoro di questa esperienza per poter lottare fino alla fine”.

Vittoria importante anche per i giovani della categoria Under 16 allenati dal tecnico Salvatore Letizia che ad Enna hanno superato le Aquile Enna con un punteggio netto di 0-30 segnando 6 mete (1 Zimarmani, 2 Lauricella, 1 Russo, 1 Colore e 1 Gheorginca). Anche i piccoli rugbisti nisseni crescono e cosi il capitano della under 16 Gabriele Zimarmani, a fine incontro, era molto soddisfatto del risultato ottenuto. “Dopo un duro lavoro durante le ultime settimane è stato raggiunto l’obiettivo prefissato, quello di battere l’avversario. C’è stato un ottimo lavoro del pacchetto di mischia e con diversi palloni aperti per la 3/4. Ottimo lavoro per le rimesse laterali che ci hanno permesso di andare in meta. La strada imboccata quest’oggi è quella giusta contiamo di proseguire con questa voglia di farcela fino alla fine del campionato”.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*