Il fascino antico, la bellezza di Taormina e il sogno del casinò

Taormina

È dai favolosi anni Sessanta che la Sicilia ed in particolare Taormina, aspettano che si accendano le luci di un casinò, un’attività commerciale che potrebbe risollevare l’economia dei cittadini ma soprattutto dare lustro ad una città già nota per il suo potenziale turistico. Taormina è un paese bellissimo, lo conosciamo, arroccato su una montagna da cui si gode di una vista mozzafiato, si può arrivare in macchina o con la Funivia e, nel giro di 10 minuti, si passa dal mare ad una cittadina caratteristica e affascinante in cui la storia incontra il lusso.

Il casinò potrebbe essere il fiore all’occhiello di una località che non ha nulla da invidiare a Venezia e che, ogni anno, vede villeggiare tra hotel a 5 stelle e case da sogno celebrità italiane e straniere, oltre alle persone più facoltose del mondo come imprenditori e industriali.
La realizzazione di un casinò a Taormina è stata appoggiata da tutti i partiti politici che si sono alternati al potere negli ultimi 50 anni, non ultimo il Governatore Rosario Crocetta che proprio qualche settimana fa ha riportato in auge la questione, spiegando di avere in programma un incontro con il premier Matteo Renzi e il ministro degli Interni Angelino Alfano.

Un casinò significa avere una attrattiva turistica di respiro internazionale, attirare giocatori professionisti, tornei, concerti, spettacoli, programmi televisivi ed eventi collaterali come showcooking, tutto questo si traduce in posti di lavoro che, ad oggi, sono il vero tallone d’Achille di tutto il Sud Italia.
Il gioco potrebbe essere una di quelle attività ricreative per le persone che in vacanza si vogliono rilassare. Quelle che tentano la sorte per staccare un pò la spina, attratte magari dalle vincite di cui ogni tanto si sente parlare.

Proprio qualche giorno fa un ragazzo ha centrato il colpo delle 50.000 sterline (che corrispondono a circa 70.000 euro) facendo diverse giocate fortunate alla Roulette Live, una piattaforma mobile che simula l’esperienza dal vivo.

Il gioco da smartphone è in netta crescita ma, molto probabilmente, poter giocare dal vivo in un contesto elegante, serio e sofisticato sarebbe anche più stimolante, soprattutto in una località meravigliosa come Taormina.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*