L’Amatori Catania prepara il big match del 6 Marzo al “Paolone” con la capolista Civitavecchia

La maglia dell'Amatori Catania

Due vittorie su due (Messina e Colleferro) per l’Amatori Catania nel girone promozione di serie B. La squadra biancorossa adesso si prepara e cercherà di farlo senza lasciare nulla al caso, per le grandi sfide. Il match del 6 marzo in casa, al “Benito Paolone” contro la capolista Civitavecchia sarà tutto da vivere contro l’autentica corazzata della poule Promozione. Gli uomini di Ezio Vittorio arrivano ringalluzziti dalla vittoria esterna contro il Colleferro, voluta e strappata nel finale grazie al drop di Borina e soprattutto conquistata in inferiorità numerica per oltre settanta minuti. Indizi importanti per l’Amatori Catania che, nonostante qualche acciacco di alcuni uomini importanti, sta producendo un buon rugby.

Nella foto Davide Vasta esulta dopo la prima meta dell'Amatori a Colleferro
Nella foto Davide Vasta esulta dopo la prima meta dell’Amatori a Colleferro

Saranno giorni intensi contro il tempo per cercare di recuperare i tantissimi giocatori fermi ai box, per infortuni: dal capitano Saretto Di Paola a Gabriele Guglielmino passando per Vasta, Moncada, Giammario, Fabrizio Guglielmino, Scuderi e Arrigo. Civitavecchia, ad oggi, non sta sbagliando un colpo e mostra solidità e forza, ma dovrà riuscire nell’impresa, il 6 marzo, di strappare punti al “Benito Paolone”.

“Siamo molto concentrati e vogliosi di continuare su questa strada – afferma l’Ad Riccardo Stazzone – a Colleferro abbiamo voluto la vittoria fino alla fine andando oltre qualsiasi difficoltà. Questo è un segnale importante che arriva dalla squadra, che sembra crescere e maturare gara dopo gara. Non era facile affrontare una mischia pesante come quella di Colleferro o gestire l’inferiorità numerica ed invece abbiamo saputo dominare e soffrire, ma soprattutto vincere”.

L'AD Riccardo Stazzone
L’AD Riccardo Stazzone

“Civitavecchia  – conclude Stazzone – è una squadra per tutti fortissima, che va rispettata, studiata e affrontata, però, con la concentrazione giusta. Loro sanno bene che vincere nel nostro stadio non sarà facile e sanno benissimo che incontreranno un Amatori Catania desiderosa di andare a conquistare il primo posto. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra, con l’umiltà giusta perché in fin dei conti ancora non abbiamo fatto nulla, la strada è ancora lunga” .

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*