Lega Pro, il Catania di Pancaro oggi pomeriggio al “Massimino” contro la Casertana per tornare a vincere

Riuscirà oggi il Catania di Pippo Pancaro a debellare la “pareggite” che da tempo lo assilla e tornare a conquistare la vittoria ed i tre punti per muovere, seriamente, la classifica? I rossazzurro nel pomeriggio, alle ore 15.00, al “Massimino”, per la 24^ giornata del Girone C di Lega Pro, ospitano la Casertana, non certo una squadra da ultimi posti, anche se gli ospiti nelle ultime gare hanno ottenuto  6 punti in 7 partite, scivolando al quinto posto, a 5 lunghezze dalla vetta occupata dal Benevento.

Di contro il Catania è reduce dal pari senza reti, tutt’altro che incoraggiante, in casa del Catanzaro ed ha chiuso cinque incontri su sette in parità (quattro dei quali per 0-0). La squadra esprime poco gioco e soprattutto in attacco si segna poco.

Ma vediamo i probabili schieramenti delle due squadre.

In casa Catania Pippo Pancaro non potrà contare sullo squalificato Pelagatti e gli indisponibili Castiglia e Plasmati. A disposizione Ferrario e Gulin e poi convocato Bastrini che potrebbe quindi andare in panchina. Dovrebbero rientrare oggi dal primo minuto Garufo e Nunzella in difesa e Calil in avanti. Catania che dovrebbe schierarsi con il  4-3-3 e con Liverani in porta; difesa con Garufo (Parisi) sulla corsia destra, Bergamelli e Ferrario al centro, Nunzella sul versante mancino; in mediana Di Cecco, Agazzi e Musacci;  attacco infine con Russotto, Calil (Calderini) e Falcone.

Nella Casertana il tecnico Nicola Romaniello sarà privo numerosi giocatori quali Finizio e Rainone squalificati, Jefferson, Maiellaro, Marano, Tito, Capodaglio ed i due ex Catania Potenza e Negro infortunati. Viste le assenze mister Romaniello potrebbe schierare la sua squadra con un 3-4-1-2, con Gragnaniello tra i pali; difesa composta da Idda, Bonifazi e Murolo; mediana con Mangiacasale, Mancosu, Agyei e Pezzella; sulla trequarti  Giannone ed in avanti  Alfageme e il bomber De Angelis.

Ad arbitrare la partita sarà il signor Tardino di Milano.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*