Al Palaghiaccio di Catania il Campionato regionale FIDS 2016 di Danza sportiva

Catania ospiterà sabato 5 e domenica 6 marzo, il Campionato siciliano di Danze di coppia, organizzato dal Comitato regionale della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva).
Nel primo weekend di marzo si contenderanno il titolo di Campione di Sicilia 2016, ballerini atleti di Danze Internazionali e Nazionali. Le Danze Internazionali si suddividono in: Standard – Valzer Inglese, Tango, Valzer Viennese, Slow Foxtrot, Quick Step  e Latino Americane – Samba, Cha Cha Cha, Rumba, Paso Doble e Jive. Le Danze Nazionali si suddividono in: Ballo da Sala – Valzer Lento, Tango, Foxtrot  e Liscio Unificato – Mazurka, Valzer e Polka.
Al Palaghiaccio etneo di viale Kennedy, zona Plaja, le competizioni inizieranno nella prima mattina di sabato, con il Liscio Unificato e Balli da Sala per concludersi in serata con le altre specialità come da programma. Domenica si inizierà sempre nella prima mattinata con le Danze Latino Americane e le gare continueranno fino alla sera, nel pomeriggio  ci saranno i momenti più importanti con le esibizioni degli atleti ballerini di classe A1 e AS ( classe internazionale). delle categorie 16/18, 19/34 e 35/44.
Nutrito il numero di atleti ballerini iscritti all’evento sportivo dell’anno, Catania sarà per due giorni la capitale isolana della Danza sportiva.
La location è stata scelta dal Comitato regionale FIDS, presieduto da Giovanni Costantino, grazie alla sua centralità ed attenzione rivolta al turismo sportivo ed in particolare alla Danza sportiva, garantendo una eccellente accoglienza.  La Danza Sportiva FIDS è numericamente la quarta Federazione sportiva italiana ed è riconosciuta dal CONI, in Sicilia può contare su 9 Comitati Provinciali con oltre 12.000 atleti ballerini tesserati.
di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*