Arrestato dalla Polizia un somalo per tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio

Polizia

La Polizia di Stato ha arrestato Abdi Osman, nato in Somalia nel 1992, gravemente indiziato di tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio. La notte del 9 marzo, personale della Squadra Mobile e dell’U.P.G.S.P. è intervenuto in via della Concordia, nei pressi di una pensilina adibita a fermata della linea urbana degli autobus, per una segnalazione di persona ferita a seguito di lite.
Sul posto, si è riscontrata la presenza di A.J.M., cittadino somalo, il quale è stato condotto tramite ambulanza al Pronto Soccorso di un nosocomio cittadino laddove gli sono state riscontrate ferite multiple da taglio al dorso, alla spalla e al fianco destro nella regione lombare, ne disponevano il ricovero.
Le indagini condotte da personale della Sezione “Reati contro la Persona” hanno consentito di appurare che la notte del 9 marzo, dinnanzi all’abitazione della vittima, nel rione “San Cristoforo”, quest’ultima era stata accoltellata reiteratamente da Abdi Osman, che nutriva rancore a seguito di un’animata discussione verbale avvenuta qualche sera prima per futili motivi.
A.J.M., pur gravemente ferito, era riuscito a sottrarsi alla furia di Osman, fuggendo nella vicina via della Concordia, dove era stato soccorso. L’aggressore si era pertanto dato alla fuga, rendendosi irreperibile.
L’autore del tentato omicidio è stato rintracciato nel tardo pomeriggio di ieri 10 marzo nella zona del Centro storico cittadino, e  condotto negli Uffici della Squadra Mobile, laddove, visti i gravi indizi di colpevolezza a suo carico, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per i reati di tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio.
Espletate le formalità di rito, il fermato è stato associato alla casa circondariale di Piazza Lanza.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*