Serie B – girone promozione, l’Amatori Catania ingaggia l’apertura irlandese Paul O’Loghlen

Nella foto il nuovo arrivato Paul O'Loghlen con la maglia dell'Amatori Catania

L’Amatori Catania ha ingaggiato per questo finale di stagione l’apertura irlandese Paul O’Loghlen. Dopo l’arrivo di giovani di belle speranze come Edoardo Pezzano, Santocono, Parasilliti e Martelli due di questi già decisivi e in meta nell’ultima gara giocata contro Paganica, ecco O’Loghlen, arrivato oggi a Catania grazie al lavoro certosino di Bevan Ryandella European Manager Rah Rah Rugby che ha agevolato il buon esito dell’operazione. Il giocatore è stato accolto dallo staff della società etnea e sarà a disposizione di coach Ezio Vittorio da subito.

 

Un numero 10 cresciuto nelle giovanili del Leinster con due anni d’esperienza anche nel campionato francese che potrà dare molto dal punto di vista tattico grazie alla sua ottima visione di gioco e al suo calcio davvero niente male. Amatori Catania che in questo ruolo ha avuto ottime garanzie, ma l’irlandese sarà un utile rinforzo per un reparto che nonostante le qualità dei singoli in rosa risulta essere spesso in deficit per i pressanti impegni futuri che attendono l’Amatori Catania.

 

Paul O’Loghlen arriva per dare spessore, forza ed esperienza al reparto, un giocatore duttile, in un ruolo molto importante, un vero jolly, un Utility back” in grado di giocare in diverse posizioni da trequarti. Infatti O’Loghlen può essere un ottimo numero 9 dotato di un’ottima visione di gioco con pregevoli qualità balistiche con il gioco alla mano e dotato di un calcio davvero niente male sia tattico che piazzato.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*