A Scenario Pubblico il 19 e 20 Marzo “FORMal” e “VAVILOV studio II su CIRCEO” di Natalia Iwaniec e Fabrizio Favale

Nella foto la polacca Natalia Iwaniec

Nuovo appuntamento con “Welcoming – Scenario danza 15/16”, la rassegna di danza contemporanea di Scenario Pubblico.  Sabato 19 Marzo alle 20,45 e domenica 20 alle 19 sono due le performances proposte dai due coreografi in residenza negli spazi per il progetto ACASA. La polacca Natalia Iwaniec e l’italiano Fabrizio Favale propongono rispettivamente “FORMal” e “VAVILOV studio II su CIRCEO” e come di consueto, al termine dello spettacolo domenicale, gli artisti incontreranno il pubblico per rispondere a domande e curiosità.

Due spettacoli nati e definiti durante le residenze artistiche a Scenario Pubblico che mostrano due modi di danzare, di intendere il corpo, gli spazi e le emozioni.

FORMal, come suggerisce il titolo, è un progetto in cui si esplorano le forme e si fa una ricerca su tempi e fantasie. In particolare si dedica attenzione alla forma della ballerina, della marionetta, le forme greche e le forme botaniche che in qualche modo sono connesse al corpo umano. Natalia Iwaniec cura la coreografia e in scena danzano Valeria D’Amico, Martina Franchi e Magdalena Wójcik, le ultime due sono state selezionate tra le danzatrici del corso Modem, prodotto dalla Compagnia Zappalà Danza.

L'italiano Fabrizio Favale
L’italiano Fabrizio Favale

Anche lo spettacolo del coreografo Fabrizio Favale, “VAVILOV studio II su CIRCEO”, è danzato da un trio, tutto al maschile però, e composto da Daniele Bianco, Vincenzo Cappuccio, Francesco Leone. Un lavoro che nasce attorno a un’ipotesi di non-disegno coreografico e spaziale, dove ciò che resta è pura circolarità, ipnosi, sogno: Circeo appunto. La dimensione del sogno e del mistero dominano la scena dove i danzatori lavorano per buona parte del tempo bendati sparsi qua e là, in un orizzonte esteso e privo di riferimenti usuali.

Natalia Iwaniec dal 2009 è presente sulla scena della danza in Israele dove dopo workshop sulla ricerca del movimento, danza contemporanea e Contact Improvisation, nel 2012 partecipa al primo programma per insegnanti Gaga certificato da Ohad Naharin. Insegna Gaga in diverse scuole nel mondo e proprio insegnando sviluppa il proprio linguaggio coreografico. Nell’agosto del 2014 danza e crea coreografie con Iwona Olszowska e nel novembre dello stesso anno lavora a Torino con Valeria D’Amico in un progetto che combina danza e fotografia.

FORMal – Natalia Iwaniec

Coreografia e produzione: Natalia Iwaniec

danzatori: Valeria D’Amico, Martina Franchi, Magdalena Wójcik.

Fabrizio Favale è un coreografo e danzatore pluripremiato, tra i quali, nel 1996, il “premio della critica come miglior danzatore italiano dell’anno” e nel 2011 la “Medaglia del Presidente della Repubblica al talento coreografico italiano”. Dal 1991 al 2000  danza  per Virgilio Sieni e nel 1999 fonda la Compagnia Le Supplici portando i suoi lavori in giro per il mondo (La Biennale di Venezia, Tel Aviv, Shanghai, Seoul, Tokyo, Messico, Santarcangelo, Gender Bender, Danae, Edinburgo, Dusseldorf). È uno dei tre ideatori di Piattaforma della Danza Balinese  Santarcangelo Festival. Collabora con musicisti come Mountains, Teho Teardo, Daniela Cattivelli.

VAVILOV studio II su CIRCEO – Fabrizio Favale

Invenzione e coreografia: Fabrizio Favale

Danzatori: Daniele Bianco, Vincenzo Cappuccio, Francesco Leone,

Co-produzione: Théâtre national de Chaillot, Paris, FRANCE / Le Supplici / Kinkaleri

Con il contributo di MIBACT – Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*