DOC24, attivo in Italia il primo servizio di assistenza medica su smartphone e tablet

Per rispondere alle esigenze di assistenza sempre più incombenti della popolazione, offrendo un supporto concreto a chiunque necessiti di assistenza medica in qualunque momento della giornata e anche in mobilità, come è il caso di viaggiatori, donne in gravidanza, genitori con figli piccoli, anziani, pazienti post-ospedalizzati e malati cronici. Questo il principale obiettivo di DOC 24, il primo servizio attivo in Italia, che consente di avere un medico sempre disponibile sul display di smartphone e tablet, grazie ad una pratica e intuitiva applicazione scaricabile gratuitamente da Google Play e Apple Store.

In piena notte così come di domenica, a casa propria come nei più remoti angoli del globo, DOC24 dà la possibilità di guardare negli occhi un dottore mentre si raccontano i sintomi di un problema di salute o si chiede un consiglio, senza doversi recare in ospedale o in ambulatorio. Grazie alle più moderne tecnologie, infatti, il servizio sviluppato da Filo diretto World Care permette di ottenere in pochi istanti un consulto medico in videoconferenza direttamente sul proprio dispositivo mobile. E oltre a poter contare, 24 ore su 24, sui medici della Centrale Operativa e su un’ampia rete di cardiologi e pediatri, gli utenti potranno richiedere un parere più approfondito e programmare un video consulto con altri specialisti o addirittura con i propri medici curanti, se disponibili.

Tra i fiori all’occhiello del servizio, presentato a Milano nell’ambito di una conferenza sulla tecno assistenza e sui nuovi trend della mobile health, anche l’opportunità di mantenere sempre sotto controllo i propri parametri vitali. Con pochi click sullo smartphone e’ infatti possibile effettuare il telemonitoraggio di pressione arteriosa, ossigenazione del sangue, frequenza cardiaca e glicemia, sia attraverso l’inserimento manuale dei dati che automaticamente, via Bluetooth, utilizzando i device elettromedicali integrati. Ma il reale valore aggiunto del servizio del monitoraggio e’ l’assistenza h24 dalla Centrale Medica, che grazie al sistema di “Alert”, nel caso in cui le misurazioni fuoriescano dai limiti stabiliti (fissati in modo automatico sulla base di standard medici), interviene in pochi secondi contattando il cliente e organizzando gli interventi più appropriati, tra cui l’invio di un medico o di un’ambulanza.

Le misurazioni registrate in DOC 24 vengono automaticamente trasferite in Medical Passport, il servizio di cartella medica online che permette di archiviare tutti i dati sulla propria salute in modo semplice e sicuro, di tradurli automaticamente nelle lingue più conosciute, di allegare immagini di diagnostica di precedenti esami specialistici (radiografie, tac, elettrocardiogrammi ecc.) e di accedervi sempre e dovunque, con un semplice click. In questo modo restano sempre a disposizione del cliente e dei suoi curanti a cui vorrà dare accesso.

Consulti medici in videoconferenza, monitoraggio dei principali parametri vitali e una cartella online per archiviare i propri dati, ma soprattutto la sicurezza di avere al proprio fianco una Centrale Operativa sempre pronta a intervenire in ogni necessità, a partire da soli 15 euro al mese. DOC24 e’ la risposta concreta di Filo diretto alle sempre maggiori esigenze di tranquillità nel delicato ambito della salute e può essere sottoscritto semplicemente visitando il sito web www.doc24.it. L’innovativo servizio offre inoltre numerosi altri vantaggi, inclusi gratuitamente, quali la possibilità di prenotare visite ed esami diagnostici con tariffe agevolate o di richiedere l’invio di un medico, di un’ambulanza o di farmaci direttamente a casa.

 

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*