Il 19 marzo trattori in piazza in difesa dell’agricoltura siciliana e stop di un’ora alle attività

Agrinsieme Catania

Agrinsieme Catania, coordinamento costituito da CIA, Confagricoltura, Confcooperative, Legacoop e Agci, ha organizzato, per sabato 19 marzo, alle ore 10,30 davanti all’ingresso del Centro Le Ciminiere, in viale Africa, una manifestazione di agricoltori con concentramento di mezzi agricoli. Alla manifestazione seguirà un incontro dibattito, coordinato dal giornalista Giambattista Pepi, per fare il punto sulla grave crisi in corso nel settore agricolo, al quale parteciperanno il portavoce nazionale di Agrinsieme Dino Scanavino e il Sottosegretario all’agricoltura Giuseppe Castiglione ed i rappresentanti di Agrinsieme Catania. Interverranno inoltre i rappresentanti di Agrinsieme, il presidente della Federazione nazionale agrumicola di Confagricoltura Gerardo Diana e il vicepresidente nazionale di Confcooperative Gaetano Mancini.

“Il coordinamento di Agrinsieme è preoccupato poiché dal Consiglio Agricolo Europeo non sono state decise misure strutturali per risolvere le difficoltà degli agricoltori, ne sono emerse risposte efficaci per rimettere in agenda politica le questioni dell’ortofrutta”, affermano i rappresentanti di Agrinsieme Catania.

“E’ giunto il momento che L’UE dimostri di stare dalla parte degli agricoltori, assumendosi tutte le responsabilità e ricollocando l’agricoltura mediterranea come prioritaria. Il mondo agricolo è pronto per estendere la mobilitazione in tutta la Sicilia in modo forte e unitario”, continuano. “Il coordinamento di Agrinsieme Catania propone a tutti gli operatori commerciali di fermare l’attività per un’ora – svolgimento della Conferenza – in segno di solidarietà con le iniziative del mondo agricolo”, concludono dal coordinamento di Agrinsieme Catania.

Alla manifestazione hanno aderito molti sindaci dei comuni della provincia di Catania e di altri importanti comuni agricoli siciliani.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*