RBS 6 Nazioni 2016, Italia travolta 67-14 dal Galles, per gli azzurri “cucchiaio di legno”

Alessandro Zanni - Credit ©INPHO/Donall Farmer

L’Italia di Brunel chiude il “Sei Nazioni” 2016 con una sonora sconfitta per 67-14 al Millennium Stadium di Cardiff  con il Galles. Decimati dagli infortuni gli azzurri si sono impegnati, hanno fatto quello che hanno potuto ma alla fine il divario con i gallesi è stato enorme. Il XV di Gatland si è assicurato il secondo posto nel torneo mentre ha chiuso senza vittorie l’Italia di Brunel, alla sua ultima panchina azzurra.

Italia stanca e priva di 17 infortunati e che ha fatto capire fin dai primi minuti di non poter reggere il ritmo infatti  Webb ha trovato la prima meta e Biggar ha scelto i pali per mettere al sicuro il punteggio dopo 20’ (13-0). Gli azzurri, hanno giocato tutto il possibile ma  in inferiorità per il giallo a Palazzani hanno subito ancora la meta di Biggar e, prima della fine del primo tempo, quella di Jonathan Davies (27-0).

Nel secondo tempo azzurri in meta con Palazzani e Garcia, ma il Galles ne ha segnate però altre sei. Finisce 67-14 per i Dragoni, peggiore sconfitta contro il Galles nella storia del Sei Nazioni.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*