Importante azione di contrasto alla criminalità in città della Polizia

Volanti

L’attività di rinforzo dei servizi di controllo del territorio nei fine settimana disposta dal Questore di Catania ha consentito di esercitare una importante azione di contrasto. Tanti gli arresti e soprattutto tante le segnalazioni di cittadini, che in forma anonima segnalano tramite linea 113 la commissione di reati da parte di persone di malaffare.Il cittadino è entrato in sinergia con la Polizia collaborando per lo sviluppo del concetto di sicurezza partecipata. L’importanza di questo concetto porta a dei risultati migliori e immediati abbattendo il tempo delle indagini per risalire agli autori dei vari reati e nel contempo fornendo un reale pronto intervento alla cittadinanza.

Nel pomeriggio di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, in servizio di controllo del territorio, a seguito di segnalazione su linea 113è intervenuto in via Di Prima, incrocio con via Ventimiglia, per furto in atto su autovettura in sosta. Si segnalava un individuo che, dopo aver infranto con violenza e con un grosso cacciavite il vetro di un’autovettura in sosta, asportava una borsa per poi darsi alla fuga in direzione del centro storico. Dopo pochissimi minuti giungeva la volante di zona che, apprese le descrizioni, individuava e bloccava l’autore del reato il quale alla vista degli agenti aumentava il passo cercando di far perdere le proprie tracce.

Pertanto, il soggetto identificato in Fabrizio Cavallaro (classe 1988) veniva arrestato per furto aggravato e danneggiamento aggravato e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della convalida dell’arresto che si terrà nella giornata odierna.

Sabato scorso, agenti delle volanti dell’U.P.G.S.P. della Questura di Catania, hanno arrestato il pregiudicato catanese Luciano La Piana, classe ’90, per inosservanza alla misura della sorveglianza speciale di P.S. In particolare, una volante intimava l’alt ad un’autovettura con a bordo due soggetti. Effettuata la perquisizione alla vettura, sono state rinvenute tre centraline, chiavi di autovetture alterate e vari attrezzi atti allo scasso. Accertato che il conducente Angelo La Piana, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, è stato arrestato avendone violato le prescrizioni. Al contempo, il passeggero, T.A., veniva denunciato in stato di libertà per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. La Piana, su disposizione del pm di turno, è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza per direttissima.

Nel pomeriggio di sabato, una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nel corso del normale controllo del territorio, transitando nelle vie del centro storico, si è imbattuta in via Naumachia in uno soggetto extracomunitario che usciva da un’abitazione e alla vista della volante, dopo essere salito a bordo di uno scooter, si allontanava a velocità, facendo perdere le proprie tracce.

Di conseguenza, la volante approfondiva il controllo nell’abitazione e constatava che la stessa era altresì adibita a maxi deposito di un ingentissimo quantitativo di cd audio, film, videogiochi per consolle ed occhiali da sole di note marche. Il tutto, compreso tra i 15 mila ed i 20 mila pezzi, è stato sequestrato, sottraendolo al florido circuito della vendita illegale che avrebbe fruttato proventi per migliaia di euro.

Il materiale sequestrato (cd audio, film, videogiochi)
Il materiale sequestrato (cd audio, film, videogiochi)

L’extracomunitario locatario dell’immobile, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e, la proprietaria dello stesso, che riscuoteva anche l’affitto, per favoreggiamento della permanenza dello straniero sul territorio nazionale in quanto non regolare.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*