Domani alla Camera di Commercio presentazione dei vini dell’Etna e del Messinese al “Vinitaly 2016”

Anche quest’anno i vini dell’Etna saranno presenti tra i prestigiosi stand del Vinitaly di Verona  dal 10 al 13 aprile per la cinquantesima edizione ed anche quest’anno sarà la Camera di Commercio di Catania ad affiancare giorno per giorno le imprese. All’interno della collettiva catanese, sarà presente, per la prima volta, una delegazione di aziende del messinese selezionate dall’ente. L’iniziativa sarà presentata l’1 aprile nella sala del Consiglio camerale del Palazzo della Borsa, a partire dalle ore 10,45.

I lavori di “Etna al Vinitaly con la Camera di Commercio di Catania” saranno coordinati dal giornalista Fabrizio Carrera, direttore di Cronache di Gusto; dopo i saluti del Commissario ad Acta della Camera di Commercio di Catania, Roberto Rizzo, affiancato dal segretario generale Alfio Pagliaro, sarà la volta degli interventi del Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Giuseppe Castiglione, dell’ assessore regionale delle Attività Produttive Maria Lo Bello, dell’assessore regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Antonio Cracolici,  del presidente F.I.P.E. Confcommercio Sicilia Dario Pistorio, del presidente Consorzio di tutela dei Etna Vini Doc Giuseppe Mannino, dello chef stellato di Shalai Resort Giovanni Santoro. Alle 12,15 i lavori saranno conclusi dal tasting con i vini delle aziende protagoniste al Vinitaly.

Vinitaly 2016 è la più grande manifestazione dedicata al mondo del vino: business, internazionalizzazione e formazione si intrecciano per tre giorni senza sosta.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*