Rinnovo esenzione ticket, “Informare i cittadini sul protocollo d’intesa Comune-Asl”

Esenzione ticket
Stamattina è scaduto il termine per rinnovare l’esenzione ticket presso l’Asl. Un servizio che l’anno scorso è stato eseguito anche con la consegna delle istanze nelle sei municipalità cittadine perché attivo un protocollo d’intesa specifico. Una situazione, questa, su cui adesso vige la più completa disinformazione tra l’utenza con migliaia di cittadini che da ora in poi saranno costretti a fare la spola verso l’Asl di via Pasubio. File chilometriche davanti agli sportelli con moltissime persone, soprattutto anziani, costretti a sopportare disagi e problemi di ogni tipo.
Il consigliere comunale Sebastiano  Anastasi
Il consigliere comunale Sebastiano Anastasi
“In qualità di consigliere comunale del gruppo “Grande Catania” – ribadisce Sebastiano Anastasi – chiedo all’amministrazione di dare risposte riguardo al protocollo firmato tra l’Usl e Palazzo degli Elefanti sul disbrigo di determinate pratiche che l’utente può richiedere agli uffici delle sei municipalità catanesi. Soprattutto nel caso del rinnovamento dell’Isee il personale addetto non riesce a dare informazioni precise: il servizio è attivo o no? Io stesso ho effettuato una controllo da uno sportello all’altro riscontrando più perplessità che certezze visto che le attuali disposizioni in merito presentano troppe lacune. Questo protocollo è stato siglato solo per l’anno scorso, oppure è ancora vigente? Nel caso sia ancora in vigore, quindi, sollecito l’amministrazione a farlo rispettare dall’Asl visto che oggi, ad una mia specifica visita, hanno negato che utilizzeranno ancora gli sportelli delle municipalità”. 
di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*