Serie B/girone promozione e salvezza, vincono Amatori e Cus Catania, battuti in casa Colleferro ed Avezzano

Gruppo Amatori Catania a fine gara

Due belle ed importanti vittorie colorano la domenica rugbistica delle formazioni catanesi in serie B. Nel girone promozione l’Amatori Catania di Ezio Vittorio si è imposta nettamente al “Paolone” per 53-11 sul Colleferro, mentre il Cus Catania di Carlo Leonardi ha superato alla “Cittadella” 26-12 l’Avezzano.

I biancorossi al “Paolone” sono riusciti a centrare un successo netto, dominando il Colleferro dal primo all’ultimo minuto. Per l’Amatori importante soprattutto il punto di bonus per tenere viva la speranza targata serie A e recuperare così terreno in classifica. Contro i laziali la squadra di coach Vittorio ha giocato una partita accorta, determinata, riuscendo ad andare in meta tre volte nel primo tempo con Arrigo (2) e Giammario. Nella ripresa sono poi arrivate altre quattro mete, ancora con Arrigo, con l’irlandese Paul O Loghlen, davvero preciso nelle trasformazioni, con Cosentino e Camino. Solo una meta e due calci piazzati invece per il Colleferro.

Nella foto Paul O' Loghlen in azione
Nella foto Paul O’ Loghlen in azione

Amatori  alla fine vittoriosa per 53-11 e che adesso guarda più fiduciosa alle ultime giornate della poule promozione e allo scontro diretto del prossimo turno in casa della capolista Civitavecchia.

“Venivamo da due sconfitte immeritate – ha detto a fine gara coach Vittorioed oggi mi aspettavo una risposta importante dal punto di vista mentale e del gioco. La prestazione è stata positiva e sono molto soddisfatto. Abbiamo tenuto bene il campo, i nostri reparti sono stati a tratti devastanti. Abbiamo lavorato tanto durante la settimana e gli sforzi hanno portato grande ritmo e un gioco produttivo. Futuro? La nostra è una squadra giovanissima con grandi margini di miglioramento. Dobbiamo affrontare questo finale di campionato con sfrontatezza, senza avere paura di nessuno e giocandocela fino alla fine”.

Vittoria importante, nella poule salvezza, per il Cus Catania che alla “Cittadella” si è imposto per 26-12 sull’Avezzano. Ottima prestazione degli esordienti Bognanni e Lucignano, il primo autore di due mete insieme all’altro mattatore di giornata, Marco Valenti, ripresosi totalmente dall’infortunio. Cus che adesso si trova a 3 distanze proprio dall’Avezzano e 5 dalla Partenope oggi sconfitta dal Reggio Calabria. Domenica prossima ancora una sfida decisiva per gli universitari a Roma con la Capitolina a Roma.

“Vittoria doveva essere e vittoria è stata!– ha commentato a fine partita il dirigente cusino Nino Puleo –  Cus vincente con l’Avezzano ed ancora in corsa per la salvezza, anche se domenica ci aspetta la dura gara con la Capitolina”.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*