“Action-Il Sole perduto” di Mario Bruno in scena dal 6 all’8 Maggio alla Sala Randone di Mascalucia

Andrà in scena il 6, 7 e 8 Maggio, alla Sala Randone di Mascalucia, lo spettacolo “Action – Il Sole perduto”, uno spettacolo del giornalista e scrittore Mario Bruno, giunto alla sua settima rappresentazione scenica. “E’ un viaggio – spiega l’autore Mario Bruno – tra l’onirico, il surreale e il reale nel mondo dell’arte, del teatro, della poesia, del cinema, della musica, del tango. Un attore giunto al giro di boa riepiloga ricordi, amarezze, delusioni, qualche gioia effimera, precarietà e amori perduti, dialogando con se stesso e con un’immaginaria platea. La sua vita è legata al palcoscenico, agli applausi, al pubblico, a lei che forse è in fondo alla sala ad aspettarlo… Il suo teatro è il teatro dell’esistenza umana, del ciclo biologico dell’uomo. Calato il sipario, finisce tutto…”ma forse un pulviscolo d’anime resterà sospeso nel vuoto alla ricerca del sole perduto”.

Nella foto l'autore Mario Bruno
Nella foto l’autore Mario Bruno

Sul palco rivivono frammenti di opere e affabulazioni di Vittorio Gassman, Carmelo Bene, Eduardo De Filippo, Turi Ferro, Aldo Palazzeschi, Nino Martoglio, Sergio Leone, Gian Maria Volontè. La fusione fra teatro e celluloide avviene quando sullo schermo, in 4 minuti, viene riassunta la storia della cinematografia mondiale, con la proiezione di perle di Charlie Chaplin, Vittorio De Sica, Federico Fellini, Dino Risi, Dario Argento, Giuseppe Tornatore fino a “La vita è bella” di Benigni. Emozionanti i flash tratti da “Luci della ribalta”, “Umberto D”, “Roma città aperta”, “Amarcord”, “Profondo rosso”, “Nuovo cinema Paradiso”.

In scena gli attori Marco Cutrona, Tony Gravagna e Marilena Sorbello, i primi due fanno parte del vivaio del Teatro Valentino. Ed era proprio il leader di questa struttura teatrale, Costantino Carrozza, che doveva realizzare e mettere in scena la piéce, ma purtroppo come tutti sanno, Carrozza non è più tra noi e i suoi attori-cardine, assieme a Mario Bruno, hanno deciso di attuare il progetto avvalendosi della regia di Melania La Colla e dei contributi tecnici, artistici e di ottimizzazione di Vittorio D’Antone (filmaker) e Francesco Frank Di Stefano (sound engineer). Ricerche e contributi videocinematografici a cura di Mario Bruno e Vittorio D’Antone, Direttore artistico Pier Giuseppe Giuffrida.

Musiche eseguite dal vivo da Gill Negretti ed ospite d’eccezione la jazz vocalist Giulia Julia La Rosa, soprannominata dalla critica “pelle bianca, voce nera”.

Nella foto Marco Cutrona, Marilena Sorbello, Tony Gravagna, Melania La Colla, Gill Negretti e Mario Bruno
Nella foto Marco Cutrona, Marilena Sorbello, Tony Gravagna, Melania La Colla, Gill Negretti e Mario Bruno

Lo spettacolo successivamente sarà rappresentato al teatro L’Istrione di Catania e inoltre a Palermo e Napoli.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*