Ad Aci Castello il 9 e 10 Maggio il primo convegno nazionale dedicato alla Chirurgia Bariatrica

Un importante momento per discutere di obesità, ma anche dei passi avanti fatti nella ricerca e nella cura della malattia. Un’occasione importante per fare il punto con esperti nazionali e internazionali, su un fenomeno di grande rilievo sociale, e aumentare la consapevolezza della popolazione nel percepire la vera portata dell’obesità e delle sue conseguenze sociali sia per il singolo che per la collettività.
Si terrà lunedì’ 9 e martedì 10 maggio allo Sheraton Hotel di Aci Castello (Ct) il primo convegno nazionale dedicato alla Chirurgia Bariatrica della SICOB- Società Italiana di Chirurgia dell’obesità e delle malattie metaboliche ”Summit S.I.C.O.B. 2016 Redo-surgery: fallimenti o evoluzione?.
“E’ un evento che rappresenta per i siciliani motivo di orgoglio – spiega il professor Piazza, organizzatore e coordinatore della convention internazionale – con esperti provenienti da ogni parte d’Italia, ma anche dall’Europa e dagli Stati Uniti”.
Nella foto da sinistra il Direttore Giorgio Santonocito e il prof. Luigi Piazza
Nella foto da sinistra il Direttore Giorgio Santonocito e il prof. Luigi Piazza
I lavori vedranno numerosi esperti confrontarsi per una due giorni fitta di approfondimenti per comprendere l’impatto sociale della malattia, ma anche economico, soprattutto sul sistema sanitario.
“Stiamo parlando di una patologia sempre più diffusa che ha grandi ricadute in ambito socio sanitario in termini di costi – continua il professor Piazza. –Il paziente obeso non è trattato solo per l’obesità – continua – perché solitamente presenta numerose patologie”. In una parola, l’assenza di interventi sull’obesità ha un costo elevato per la collettività. Basti pensare al diabete di tipo due che può essere curato dalla chirurgia che, allo stato, è l’unica risposta, la migliore risposta e la più efficace”. 
Uno dei grandi problemi della sanità moderna, l’obesità, per Giorgio Santonocito, presidente dell’ARNAS Garibaldi, struttura di eccellenza nel trattamento della patologia. “Quando si arriva a questi livelli il peso per il sistema sanitario e enorme. La chirurgia è uno dei pochi rimedi e il Garibaldi è un centro di eccellenza certificata dalla SICOB- continua. Nel 2015 sono stati curati 250 casi di obesità; per quest’anno intendiamo curarne 400-500, visto che anche il budget per la chirurgia bariatrica è stato raddoppiato. Stiamo investendo ed è importante per la sanità siciliana uscire dall’angolo nel quale è stata relegata per anni”. 
di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*