Vertenza Auchan, sindacati contrari al trasferimento dei lavoratori al Nord, chiedono proposte alternative

In merito alla vicenda relativa alla vertenza Auchan, che vede l’azienda, della grande distribuzione organizzata, intenzionata al trasferimento obbligatorio dei dipendenti siciliani al Nord Italia, giunge puntuale la replica delle organizzazioni di categoria.

I segretari generali dei sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Catania, Margherita Patti, Rita Ponzo e Giovanni Casa, insieme alle rappresentanze aziendali, ribadiscono “ferma contrarietà ai trasferimenti obbligatori dei lavoratori da Catania alle città del Nord da parte dell’azienda Auchan. È invece necessario che i vertici propongano soluzioni alternative soprattutto ragionevoli e credibili anche per i part time, e che mettano i lavoratori di poter gestire al meglio il momento di crisi, nel proprio interesse e in quello dell’azienda stessa”.

Intanto, Auchan ha accettato l’opportunità di verificare e di spostare l’esecutività dei licenziamenti dal 23 maggio al 6 giugno. Il prossimo confronto tra le parti si terrà giovedì 19 maggio alle ore 15. I lavoratori sono 150 dei quali 118 a tempo pieno.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*