L’1 Luglio a Viagrande la “Festa a ruota libera” nel segno della solidarietà organizzata dalla Fondazione Angelo D’Arrigo

Una serata dedicata alla musica, al cabaret, al divertimento, ma soprattutto alla solidarietà. Questa è la “Festa a ruota libera”, organizzata dalla Fondazione Angelo D’Arrigo per venerdì 1 luglio alle 21,30 nei locali di Villa Di Bella (via Giuseppe Garibaldi 298, Viagrande), con l’obiettivo di raccogliere i fondi necessari ad acquistare delle carrozzine per una costituenda società di basket catanese composta da atleti diversamente abili. Un progetto, quest’ultimo, pensato da Martino Florio, che nella frase di Angelo D’Arrigo “Non c’è motivazione più forte della passione” ha trovato gli stimoli giusti per coltivare questo sogno, grazie anche alla collaborazione della Fondazione guidata dalla presidente Laura Mancuso.

Nel corso della serata (con ingresso a offerta libera) si riderà con il cabarettista Gino Astorina, ma ampio spazio sarà riservato alla musica, prima con il gruppo musicale “Big bluff band”, composto composta dai Melotones, Luca Nicotra, Ranny Zapato e Francois, poi con il dj set di Francesco Sapuppo.

Quello pensato per gli atleti diversamente abili della futura società cestistica etnea (il cui nome sarà annunciato nel corso della serata e sarà legato proprio alla figura di D’Arrigo) è soltanto l’ultimo progetto di solidarietà lanciato dalla Fondazione, che sin dalla sua costituzione (avvenuta all’indomani della morte del celebre recordman e studioso del volo, nel marzo del 2006) ha promosso iniziative nazionali e internazionali di grande valore: dalle strutture realizzate in Perù per aiutare la popolazione locale, alle iniziative promosse nelle scuole e nelle carceri per far conoscere la figura e gli ideali di Angelo D’Arrigo, tra impegno e spirito di sacrificio, sempre con l’obiettivo di “spingere quotidianamente i nostri limiti”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*