4 anni di squalifica per doping ai due rugbisti dell’Amatori Catania Vasta e Scuderi

Il Tribunale nazionale antidoping del Coni ha squalificato fino al 3 maggio del 2020 due rugbisti dell’Amatori Catania, quindici che milita in serie B. Si tratta di Davide Alessio Scuderi e Davide Vasta.

In particolare, Vasta, classe 1991, terza linea, era stato trovato positivo a un controllo mirato della Nado Italia “fuori competizione”, effettuato il 5 marzo, a undici sostanze proibite, ovvero dieci anabolizzanti più un’altra sostanza ingerita per ridimensionare la crescita delle ghiandole mammarie.

Era risultato positivo a: testosterone, boldenone metabolita, drostanolone, mesterolone, metandienone, metasterone, metildienolone, stenbolone metabolita, clomifene metabolita, 19-noretiocolanolone e 19-norandrosterone. Il Tna, come è scritto nel comunicato del Coni, “afferma la responsabilità dello stesso in ordine all’addebito ascrittogli”.

Quattro anni di stop anche per Davide Alessio Scuderi, anche lui terza linea, risultato positivo al Metenolone, Noretiocolanolone e Norandrosterone. Anche in questo caso si era trattato di un controllo “fuori competizione” effettuato dalla Nado-Italia a Catania il 5 marzo 2016.

Ai due rugbisti è stato notificato anche il pagamento delle spese del procedimento, quantificate forfettariamente in 378 euro a testa.
di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*