Lega Pro, stamattina presentato a Palazzo degli Elefanti il Catania 2016-2017, ritorna Michele Paolucci

Il Catania Calcio a piazza Duomo, sotto il "Liotru"

Presentazione ufficiale del Calcio Catania stamattina a Palazzo degli Elefanti in vista della stagione sportiva 2016/2017. Hanno accolto il Presidente dei rossazzurri Davide Franco, l’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco, i dirigenti, i tecnici e diciotto calciatori della prima squadra il Sindaco Enzo Bianco e l’Assessore allo Sport Valentina Scialfa, nell’ambito di un rapporto di reciproca disponibilità e proficua collaborazione con la società etnea. Oggi pomeriggio intanto a Torre del Grifo primo allenamento, con seduta a porte aperte.

L'assessore Scialfa, l'A.d. Lo Monaco, il sindaco Bianco ed il presidente Franco (Ph. Catania Calcio-Galtieri)
L’assessore Scialfa, l’A.d. Lo Monaco, il sindaco Bianco ed il presidente Franco (Ph. Catania Calcio-Galtieri)

Questi i 18 rossazzurri presentati nel Salone “Bellini” di Palazzo degli Elefanti: Maks Barisic, Alessandro Bastrini, Dario Bergamelli, Marco Biagianti (capitano), Francesco Bombagi, Caetano Calil, Domenico Di Cecco, Andrea Di Grazia, Stefan Djordjevic, Miguel Angel Martinez, Kristijan Matosevic, David Abdallah Mbodj Natale, Valerio Nava, Tino Parisi, Matteo Pisseri, Mattia Rossetti, Andrea Russotto, Alfonso Sessa.

Nell’entusiasmo della presentazione della squadra di stamattina la notizia anche di due nuovi arrivi: Valerio Nava e Michele Paolucci, vecchia conoscenza che però non è arrivato in tempo per la presentazione, ma ha raggiunto il gruppo nella sede del ritiro.

I due nuovi arrivi

Paolucci, classe ’86, ha già vestito la maglia del Catania nella stagione 2008-2009, in Serie A, totalizzando 26 presenze e 7 reti. L’attaccante cresciuto nel vivaio della Juventus ha poi proseguito la sua carriera nel Siena, che lo ha prestato tre volte a Juventus, Palermo e Vicenza (qui la sua annata migliore dopo Catania con 39 presenze e 9 gol in B) prima di cederlo a titolo definitivo al Latina nel gennaio del 2014. Lasciati i nerazzurri dopo una stagione e mezza (30 presenze e 5 gol in B), Paolucci approda da svincolato al Petrolul Ploiesti, formazione della massima serie romena, collezionando 12 presenze e un gol su rigore. Ritorna a Catania con contratto biennale.

Nava, classe ’94, è cresciuto nel settore giovanile nerazzurro distinguendosi nella formazione Primavera sino ad arrivare alla finale del campionato di categoria nel 2013 (vinta dalla Lazio per 3-0 sui bergamaschi). Dopo una prima esperienza in B con il Novara nel 2013-2014 (9 presenze), nell’annata seguente è passato al Carpi senza trovare spazio (una sola gara da subentrante) prima di trasferirsi a metà stagione in Lega Pro alla Spal (15 presenze). Nello scorso campionato ancora una doppia esperienza: ad Ascoli, in B, sino a dicembre (6 presenze) e col Cittadella, in Lega Pro, da gennaio (11 gare in campionato) con promozione nel torneo cadetto prima di rientrare all’Atalanta. Nava può essere impiegato su entrambe le fasce, ma a Catania dovrebbe giocare a destra e si contenderà una maglia con il confermato Parisi.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*