Emergenza incendi, situazione tornata alla normalità

Sopralluogo degli assessori Luigi Bosco e Rosario D'Agata

Situazione ritornata alla normalità a Catania dopo gli incendi divampati venerdì e sabato. Inusuale anomalia la nube di fumo che nella mattinata di oggi ha ricoperto alcune zone della città che, secondo la sala operativa dei Vigili del Fuoco, era da addebitare presumibilmente agli incendi avvenuti ieri in tutto il territorio. Nube che il vento ha poi dissipato.
Nelle aree di Fossa Creta e di Zia Lisa, sempre nella mattina, è intervenuto un escavatore del Comune di Catania la cui azione è stata finalizzata ad esporre gli strati sottostanti dove ancora covava il fuoco ad una azione di raffreddamento. Sono anche intervenute tre autobotti comunali ed un modulo antincendio in dotazione alla protezione civile comunale che hanno provveduto allo spegnimento di alcuni piccoli focolai residui.

Tutto questo con il supporto dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale mentre il Direttore della Protezione Civile Regionale e la Sala Operativa Regionale Integrata Siciliana sono stati in continuo contatto con la Protezione Civile Comunale disponendo, tra l’altro, l’attivazione di alcuni mezzi e volontari di protezione civile. Sopralluoghi degli assessori Luigi Bosco e Rosario D’Agata che hanno immediatamente riferito al sindaco Enzo Bianco che ha seguito costantemente l’evolversi della situazione emergenziale sin dalla sera di venerdì scorso.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*