Stipendi dei comunali, sindaco incontra i sindacati

Comune di Catania

“Abbiamo chiesto e ottenuto la possibilità dell’apertura una finestra amministrativa per il pagamento degli stipendi subito dopo l’approvazione del consuntivo 2015”. Lo ha annunciato oggi il sindaco di Catania Enzo Bianco nel corso di un incontro con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali avvenuto questa mattina a Palazzo degli Elefanti. Presenti per la Cgil il segretario generale Giacomo Rota e quello per la Funzione pubblica Gaetano Agliozzo, per la Cisl il commissario Maurizio Attanasio e Armando Coco, per la Uil il segretario generale Fortunato Parisi e Stefano Passarello, per l’Ugl Giovanni Musumeci e Giuseppe Viglianesi. C’erano anche il vicesindaco e assessore al personale Marco Consoli e il Ragioniere Generale Massimo Rosso.

Il sindaco Bianco ha precisato che le risorse dello Stato destinate al Comune di Catania saranno svincolate solo ed immediatamente dopo l’approvazione del consuntivo da parte del Consiglio comunale e quindi si potranno pagare gli stipendi.

“C’era il rischio – ha spiegato il sindaco Bianco ai sindacati – che essendo agosto ci fossero dei problemi con gli uffici del ministero. Mi sono subito attivato e mi è stata garantita l’apertura di una finestra amministrativa che consentirà l’immediato trasferimento delle risorse e il conseguente celere pagamento degli stipendi ai dipendenti comunali”.
I rappresentanti dei sindacati hanno ringraziato il Sindaco per la rapidità con cui é stato convocato l’incontro, chiesto ieri, e per la risposte ottenute sulla tempistica del pagamento degli stipendi. I sindacati hanno dunque chiesto che il consiglio comunale approvi nel più breve tempo possibile il Consuntivo così da poter procedere al pagamento i dipendenti comunali e non solo. L’amministrazione e le organizzazioni sindacali si rivedranno nelle prossime settimane in un tavolo tecnico per discutere insieme di bilancio e di sviluppo della città.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*