Lega Pro, il Catania di Rigoli ospita oggi la Paganese e punta al sorpasso in classifica

Il Catania di Pino Rigoli, reduce dalla vittoria interna contro la capolista Lecce, oggi pomeriggio alle ore 16.30, per l’undicesima giornata di andata del Girone C, ospita al “Massimino” (arbitro il signor Alessandro Chindemi di Viterbo) la Paganese di Gianluca Grassadonia, proveniente da due cocenti sconfitte, a Cosenza e nel derby del “Marcello Torre” contro la Juve Stabia. I rossazzurri attualmente  si trovano al quint’ultimo posto, a -2 dalla zona salvezza ed a -4 dal decimo posto (occupato da Casertana, Akragas e Fidelis Andria) che equivale all’ingresso della zona play-off promozione. Una vittoria oggi significherebbe scavalcare proprio i campani di  Grassadonia che, però, nonostante le due ultime sconfitte, sono  una squadra da trasferta, con giocatori come Reginaldo, Pestrin e Iunco,  che mira ad un posto nella griglia dei play-off.

Guardando le statistiche il Catania ha ottenuto dieci punti, con tre vittorie, un pareggio e una sconfitta, nove i gol fatti e quattro quelli subiti. La Paganese invece nelle precedenti cinque gare fuori casa ha ottenuto due vittorie (entrambe per 2-0) e tre sconfitte. Reti: sei fatte e altrettante subite.

Ecco la probabile disposizione delle due squadre oggi in campo al “Massimino”:

Nel Catania Pino Rigoli avrà nuovamente disponibile Giuseppe Fornito, centrocampista al rientro dopo un mese dall’infortunio muscolare anche se dovrebbe partire dalla panchina. Quattro gli assenti: Bastrini, Parisi e Sibilli infortunati; Russotto squalificato. Aggregati alla prima squadra i giovani della Berretti Manneh e Graziano. Probabile l’impiego dal primo minuto di Michele Paolucci al posto di Calil. Questo il probabile 4-3-3 dei rossazzurri: Pisseri; Di Cecco, Gil, Bergamelli, Djordjevic; Biagianti, Bucolo, Mazzarani; Di Grazia, Paolucci, Barisic. Non escluso anche il 4-3-1-2 con De Rossi sulla fascia destra della difesa, il ritorno di Di Cecco in mediana e l’avanzamento di Mazzarani sulla trequarti con l’esclusione di Barisic.

In casa Paganese invece il tecnico Grassadonia, sarà privo del portiere Marruocco, del difensore Longo e dell’attaccante Iunco mentre rientra dalla squalifica Alcibiade. Ballottaggio di modulo per i campani tra il 4-3-3, prediletto da Grassadonia e il 3-5-2. Il probabile 3-5-2 campano dovrebbe vedere tra i pali il portiere rumeno Andrei Chiriac, classe 1997; difesa con Alcibiade, Silvestri e Camilleri; in mediana, sulle fasce, Della Corte e Cicerelli, con Pestrin, Maiorano e Deli al centro; attacco composto da Herrera e Reginaldo. In caso di 4-3-3: Della Corte dovrebbe scalare in difesa e Cicerelli avanzato sulla linea degli attaccanti.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*