L’11 e 13 Novembre a Catania e Siracusa “Classedem Sìcilia”, la classe di formazione politica organizzata dal Pd

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti, l’ex presidente della Camera dei Deputati Luciano Violante, il coordinatore di Classe democratica e responsabile formazione del Pd Andrea De Maria ed il condirettore del quotidiano l’Unità Andrea Romano parteciperanno a Classedem Sìcilia, la classe di formazione politica organizzata dal Pd di Catania e dal Pd di Siracusa che si terrà nelle due città siciliane da venerdì 11 a domenica 13 Novembre. Si deve a quattro giovani l’esperimento di valorizzare in Sicilia l’esperienza maturata a Classe democratica, la scuola di formazione allestita nei mesi scorsi dal Pd nazionale: si tratta dei catanesi Amanda Catania e Mario Gerbino e dei siracusani Luca Campisi e Giuseppe Cannavà.

Classedem Sìcilia, nella foto De Maria, Catania, Gerbino, Campisi e Cannavà
Classedem Sìcilia, nella foto De Maria, Catania, Gerbino, Campisi e Cannavà

Le “lezioni” si susseguiranno a villa Fortuna ad Aci Trezza (Catania) e saranno incentrate su temi di stringente attualità politica come la riforma della Costituzione, i cambiamenti in Europa e nel Mediterraneo, il ruolo della cultura e del turismo nel rilancio del Meridione. Quanto agli ospiti, è prevista la presenza del sottosegretario ai Beni culturali Antimo Cesaro e del sindaco di Prato Matteo Biffoni; saranno inoltre numerosi i parlamentari e gli amministratori del Partito democratico nazionale e siciliano.

I dettagli dell’iniziativa verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani, martedì 8 Novembre, a Catania, alle ore 18.00 nella sede provinciale del Pd in via Umberto n° 268, alla presenza degli organizzatori e dei segretari provinciali di Catania e Siracusa Enzo Napoli e Alessio Lo Giudice.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*