UnipolSai Cup donne-ritorno, Ekipe Orizzonte supera 13-11 la Waterpolo Messina e si qualifica per la Final Eight

Roberta Santapaola (Ph. Mimmo Lazzarino)

L’Ekipe Orizzonte batte la Waterpolo Messina e conquista la qualificazione alla Final Eight della UnipolSai Cup, pur essendo priva di Tania Di Mario, Monika Eggens ed Isabella Riccioli. Le catanesi hanno sconfitto 13-11 le giallorosse fuori casa ed hanno così passato il turno, vincendo il Girone D per miglior differenza reti, rispetto a Messina e Cosenza.

La partita delle rossazzurre era iniziata in salita, poiché le padrone di casa avevano vinto sia il primo che il secondo tempo, rispettivamente per 3-1 e 4-3. Nella terza frazione di gioco, però, l’Ekipe Orizzonte ha messo il turbo ed ha ribaltato il risultato, vincendo il parziale con un nettissimo 2-6 e legittimando il vantaggio con il 2-3 del quarto tempo.

Tra le marcatrici di oggi Roberta Santapaola è stata la regina assoluta del match con ben cinque gol, mentre Claudia Marletta è andata a segno tre volte. Due reti per Arianna Garibotti e Sofia Lombardo, una per Giulia Buccheri.

A fine partita, il coach dell’Ekipe Orizzonte si è complimentata con la propria squadra, sottolineando la grande prestazione di tutte le sue giocatrici: “Oggi le mie ragazze sono state davvero bravissime – ha detto Martina Miceli – e mi fa piacere fare una menzione particolare per Roberta Santapaola, perché ieri l’ho redarguita parecchio per come aveva giocato ed oggi ha reagito alla grande, facendo cinque tiri e altrettanti gol, ma con cinque tiri della vita. Alla sua età non è affatto cosa da poco ed è proprio questo l’atteggiamento che devono tenere tutte. Se si tira in porta si deve fare il tiro della vita, se si difende deve essere la difesa più importante della carriera. Se facciamo questo possiamo arrivare ovunque, se facciamo le cose con sufficienza possiamo perdere contro chiunque. Anche oggi abbiamo raccolto il 100%  con l’uomo in più, proprio come ieri, quando meritavamo di vincere, e ribadisco che abbiamo perso a causa di due nostre grosse ingenuità individuali commesse a fine partita. Sono contenta di evidenziare la prestazione mostruosa di Vladana Jovetic, l’ottima difesa e il rendimento strepitoso dell’attacco. Quando fai questi numeri non puoi non vincere, poi se perdi lo stesso allora pazienza e si fanno i complimenti all’avversario, perché è stato ancora più forte di te. Sono molto contenta, perché sono state veramente eccezionali e si sono sacrificate ed aiutate tutte. Hanno fatto molto bene anche Sofia Lombardo e Claudia Marletta e mi è piaciuto tanto pure l’atteggiamento di Arianna Garibotti, che nell’ultimo tempo è andata a marcare il centro, mostrando grande spirito di squadra”.

Classifica: Ekipe Orizzonte (dr +6) Messina Waterpolo (dr -1) e Cosenza Pallanuoto (-5) 6 punti

Ecco la composizione dei gironi della Final Eight (14-17 dicembre, centro federale di Ostia)

Girone A: Bogliasco Bene, RN Bologna, Ekipe Orizzonte, Pescara

Girone B: Plebiscito Padova, Rapallo, SIS Roma, Messina

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*