Suggestioni, parole e bellezze della natura con Monica Guerritore in “Dall’Inferno all’Infinito”, organizzato da Taormina Arte per Anfiteatro Sicilia

La Guerritore a Tindari

Teatro greco di Tindari,  Teatro Antico di Catania e replica stasera sempre organizzato da Taormina Arte  doppio appuntamento (21.00 e 22.30) nella splendida Villa del Casale, a Piazza Armerina, per Suoni e Luci. Suggestione infinita con Monica Guerritore. Quando le parole si incrociano con la bellezza della natura. Monica Guerritore in “Dall’Inferno all’Infinito”, organizzato da Taormina Arte per Anfiteatro Sicilia, la manifestazione culturale promossa dall’Assessorato regionale al Turismo, ha incantato il numeroso pubblico. Sul palco lei, una delle più grandi interpreti italiane, dentro il buio di una scenografia essenziale, ha recitato con tutta la sua forza espressiva, conducendo il pubblico presente in un viaggio spirituale nell’io interiore. Un viaggio letterario nell’animo umano compiuto attraverso le parole di grandi autori, che con forza e passione si sono interrogati sul senso dell’esistenza. E le parole, i testi, i versi sono diventati sempre più potenti al sorgere del sole a Tindari catturando il pubblico in un crescendo di applausi. Dall’Inferno di Dante all’Infinito di Leopardi attraverso Pasolini, Morante, Valduga, Pavese, Hugo, Valery, Flaubert…. E poi la forza della musica da Wagner a Sakamoto, Barber/Bernstein, Craig Armstrong, Eleny Karaindrou. E poi ancora lei Monica Guerritore.

ANFITEATRO SICILIA è un progetto a cura della Fondazione Taormina Arte, frutto di una collaborazione tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, l’Agenzia per la Coesione Territoriale, la Direzione Generale Cinema e SiciliaFilmCommission, nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*