Coppa Italia di serie C, vince e convince il Catania al “Massimino”, battuto 6-0 l’Akragas

Catania-Akragas 6-0

E’ filato tutto liscio ieri sera al “Massimino” per il Catania di mister Lucarelli, impegnato nella seconda gara di Coppa Italia di serie C con l’Akragas di Di Napoli. I rossazzurri per passare il turno avevano bisogno di un pareggio, ma alla fine dei 90′ si sono imposti per ben 6-0, schierando quei giocatori che sino adesso hanno giocato di meno.

Lucarelli inizialmente ha schierato un 3-5-1-1 con Martinez in porta, Aya, Bogdan e Marchese in difesa, Esposito, Caccetta, Bucolo. Biagianti e Manneh a centrocampo con Mazzarani alle spalle di Ripa.

Per i quasi tremila spettatori del “Massimino” una serata ricca di gol e l’occasione per vedere in campo i nuovi arrivati come Ze Turbo o Francesco Ripa, entrambi in rete. Una buona prestazione sicuramente per il Catania che da fiducia all’intero ambiente in vista dei probanti impegni contro Casertana (in trasferta) e Lecce in casa. L’importante, come ha sottolineato il tecnico Lucarelli, è non montarsi la testa e tenere sempre alta la concentrazione.

La formazione del Catania contro l’Akragas (Ph. calciocatania)

Primo tempo chiuso dai padroni di casa per 2-0 grazie alla dopietta di Francesco Ripa, poi uscito al 30′ per un lieve risentimento muscolare e rimpiazzato da Rossetti, anche lui in rete nella ripresa. Da registrare nei primi 45′ il rigore al 28′ a favore degli etnei per tocco di mano di Mileto, espulso e l’errore dal dischetto di Mazzarani che si è fatto parare il tiro da Vono. Di buona fattura le due reti realizzate da Ripa al 22′ ed al 29′ che hanno evidenziato le doti di opportunista in area del centravanti rossazzurro.

Nella ripresa, con l’Akragas in dieci, il Catania ha poi dilagato, andando in rete con il nuovo arrivato Ze Turbo, Rossetti, Tedeschi e Mazzarani.

Archiviata la gara con l’Akragas adesso il Catania si prepara alla difficile sfida di sabato pomeriggio (seconda di campionato) in casa della Casertana.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*