Code chilometriche ieri in città, Commissione viabilità su traffico

Traffico in via Vincenzo Giuffrida

Ieri mattina si sono registrate in città code chilometriche sia in periferia che nel centro di Catania. Una situazione che non trova nessun tipo di attenuante o giustificazione soprattutto perchè questo scenario era già stato ampiamente previsto. “Le prime avvisaglie si erano avute nei giorni scorsi– afferma il presidente della commissione alla Viabilità Giuseppe Castiglione–  e con l’apertura di tutti gli istituti di Catania e provincia, era necessario avviare un piano del traffico radicale, preciso e con la dislocazione di agenti della Polizia municipale in numero adeguato e nei principali punti nevralgici del territorio: esattamente il contrario di quello che è successo. Apprezziamo gli sforzi che stanno compiendo gli agenti coordinati dal comandante Stefano Sorbino ma qui occorre lavorare tutti insieme sinergicamente e non a compartimenti stagno”.

Non interventi tampone ma un progetto di vigilanza e controlli sulla circonvallazione e sulle altre arterie in cui ogni mattina si riversano migliaia di vetture con i pendolari provenienti dall’hinterland etneo e che devono raggiungere il centro di Catania. “Abbiamo raccolto le proteste e le lamentele dei cittadini– sottolinea il componente della commissione Vincenzo Parisinell’immediato occorre  gettare le basi verso una configurazione a largo raggio che vada da via Messina fino a via Vincenzo Giuffrida, passando per tutte le principali porte d’ingresso di Catania. Idee e suggerimenti, riguardanti pure il nodo del Tondo Gioeni, che vanno consegnati all’assessore D’Agata. In questo momento paghiamo la mancata programmazione di un efficace piano del traffico. Da ora serve attivare un progetto per la mobilità rapido, efficace e duraturo. Risorse da impiegare per ottenere la vivibilità del territorio e la sicurezza di pedoni ed automobilisti”. Da qui la richiesta di un tavolo tecnico permanente con rappresentanti delle associazioni dei pendolari e dei commercianti e con le istituzioni politiche e socialiinteressate.

“Bisogna partire da un vademecum dettagliato già stilato da noi in passato– spiega il componente della commissione comunale Carmelo Sofia-. I lavori per la metropolitana sono un segnale più che evidente di come il Sindaco Bianco voglia risolvere il nodo mobilità una volta per tutte. Durante questo periodo diventa, quindi, fondamentale potenziare la presenza del numero di agenti e pattuglie della polizia municipale sulla circonvallazione, su via Tempio e in via Giuffrida. Unità che evitino comportamenti incivili che intralciano il traffico”.

“La conseguenza immediata– aggiunge il consigliere comunale Giuseppe Catalanosarebbero tempi di attesa minori per chiunque transiti da queste strade, maggior afflusso di clienti per le attività commerciali e marciapiedi completamente a disposizione dei pedoni. Nelle prossime settimane valuteremo tutte le soluzioni disponibili insieme a Palazzo degli Elefanti”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*