Da oggi all’1 Ottobre al Monastero dei Benedettini di Catania l’8ª edizione del “Marranzano World Fest 2017”, festival dedicato alle Voci della Tradizione

Dal 29 Settembre all’1 Ottobre, al Monastero dei Benedettini di Catania, si terrà l’8ª edizione del Marranzano World Fest 2017, il festival dedicato alle Voci della Tradizione. Il programma ha visto, la scorsa domenica l’applaudito concerto de I Lautari, in occasione dei loro 30 anni di attività, come anteprima.

Il concerto dei Lautari è stata infatti l’introduzione ideale per la nuova edizione del Marranzano World Fest, iniziativa nata nel 2005 per riscoprire la profondità delle nostre radici culturali, proiettandole al tempo stesso sul panorama contemporaneo internazionale. La manifestazione, prodotta dall’Associazione Musicale Etnea con la direzione artistica di MoMu Mondo di Musica e con il patrocinio dell’Università degli studi di Catania e della Regione Siciliana, si inserisce quest’anno anche nel Progetto di Salvaguardia del Patrimonio Musicale Tradizionale supportato dal MIBACT.

Il ricco programma dell’8ª edizione, prevede come sempre l’alternanza di momenti di approfondimento scientifico, laboratori musicali pratici e naturalmente grandi concerti con importanti ospiti locali, nazionali ed internazionali, senza dimenticare il Vibrazaar, il mercatino degli strumenti musicali artigianali, dove trovare marranzani e scacciapensieri da tutto il mondo e altri strumenti artigianali.

Tra i numerosi e prestigiosi ospiti di quest’anno si possono segnalare il gruppo napoletano Damadakà (29 Settembre), che porterà al MWF la irresistibile energia e la profondità emotiva della tammurriata e dei canti polivocali della tradizione campana; una piccola delegazione di musicisti da Mosca e da San Pietroburgo, protagonisti di un interessante movimento di folk revival centrato sul vargan (ossia il marranzano russo); il gruppo corale marsigliese Lo Còr de La Plana (1 Ottobre), in grado di coinvolgere il pubblico dei più importanti festival internazionali con la sola forza delle voci e di semplici strumenti a percussione e numerosi ospiti siciliani come i Pircanti di Catania, i Cantori di Malvagna (Messina) e le polistrumentiste e cantanti Matilde Politi e Simona Di Gregorio.

Il programma culminerà domenica 1° ottobre con il grande concerto della cantante africana Oumou Sangaré dal Mali, che chiuderà l’8ª edizione del MWF e simultaneamente inaugurerà la 43ª stagione concertistica dell’Associazione Musicale Etnea, che prevede da Ottobre ad Aprile un ricco programma di 14 concerti, caratterizzato da una grande varietà di stili e generi.

Questo il programma dettagliato del Marranzano World Fest 2017: Venerdì 29 Settembre si terrà Marranzanite 2017, il Raduno dei Marranzanisti siciliani con Mike Hentz (Svizzera/Usa), Olga Prass, Николай Соболев (Mosca, Russia), Damadakà (Napoli, Italia); Sabato 30 Settembre si terrà Voci della Tradizione con I Pircanti (Catania, Sicilia), Cantori di Malvagna (Messina, Sicilia), Igor Dmitriev e Anna Zhavoronkova (San Pietroburgo, Russia), Lo Còr de la Plana (Marsiglia, Francia) ed infine Domenica 1 Ottobre, si terrà Sicilia incontra il Mondo con Matilde Politi e Simona Di Gregorio (Sicilia), Oumou Sangarè & Band (Bamako, Mali).

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*