A piazza Università l’arena del volley che piace, oltre duemila alunni delle scuole sotto rete

L'iniziativa a piazza Università

Oltre duemila ragazzi in rappresentanza delle scuole della provincia di Catania hanno affollato ieri piazza Università, dove è andato in scena il “Gioca Volley S3… in sicurezza” su iniziativa della Polizia Ferroviaria, dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e della Federazione Italiana Pallavolo, promossa anche dalla Polizia di Stato e dall’FCE Metropolitana.

Patrocinato dal Comune di Catania – rappresentato dall’Assessore allo sport Valentina Scialfa e dal Presidente del Consiglio Comunale Francesca Raciti – l’evento ha visto i ragazzi delle scuole scendere in campo negli appositi spazi allestiti a piazza Università per praticare pallavolo e allo stesso tempo imparare tutto ciò che riguarda la sicurezza ferroviaria. Insieme agli alunni delle 25 scuole, venuti da tutta la provincia etnea, in prima fila anche gli operatori PolFer, polizia ferroviaria, ed i tecnici della Fipav oltre che il personale Ansf. Catania è stata la seconda tappa di questa manifestazione, alla sua seconda edizione, che è partita da Norcia e che continuerà in successione a Bari, Milano, Modena e Torino.

Il pallavolista Lucchetta

Testimonial del “Gioca Volley S3… in sicurezza” è il pallavolista Andrea Lucchetta che ha dedicato l’intera mattinata al gioco coi ragazzi, dando loro anche delle dritte su tecniche di palleggio e ricezione. L’ex nazionale azzurro ha anche messo in campo tutto il suo carisma, permettendo a grandi e piccini di tornare a casa con un sorriso e dichiarando aperto amore alla cittadina etnea: “Catania è sempre una tappa importante che merita una pallavolo di alto livello e credo che manchi poco affinché questo accada”.

Le autorità intervenute

Un grande traguardo, quindi, per la città che ha visto come promotori della scelta della tappa siciliana: il presidente del Comitato Territoriale della FIPAV Catania Giuseppe Gambero, oltre che il consigliere federale nazionale Federvolley Davide Anzalone. Presente anche il delegato del Coni Catania, Enzo Falzone. Inoltre, hanno dato il loro saluto ai giovani impegnati nell’evento: il Questore di Catania Giuseppe Gualtieri, insieme alla Polizia di Stato e i giocatori della Messaggerie Volley Catania, reduci dal successo di Santa Croce, che hanno palleggiato insieme ai ragazzi.

L’assessore Valentina Scialfa a conclusione della mattina di educazione e sport si è detta felice per la risposta che Catania ha dato: “È stato un bellissimo evento soprattutto per i momenti d’insegnamento di un argomento importante come quello della sicurezza ferroviaria che con l’evolversi della Metropolitana a Catania diventa fattore cardine”. Dello stesso avviso si è detto il Questore di Catania Giuseppe Gualtieri che ha confermato “come l’educazione alla legalità deve essere punto di partenza per far crescere i giovani in maniera onesta trasmettendo i valori dell’essere cittadinanza anche tramite eventi sportivi come il “Gioca Volley S3… in sicurezza”. Il presidente FIPAV del comitato territoriale di Catania Giuseppe Gambero, dopo aver dato i suoi saluti agli alunni delle scuole partecipanti ha dichiarato con orgoglio che “l’evento è stato un grandissimo successo dato che ha coinvolto più di duemila ragazzi che hanno accolto con gioia la possibilità di scendere in piazza a praticare pallavolo e allo stesso tempo imparare alcuni fondamenti della sicurezza importanti per il loro futuro”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*