Serie B, alla “Cittadella” oggi pomeriggio in scena emozioni e mete con la “stracittadina” Cus Catania-Amatori

Le maglie di Cus e Amatori

Alle ore 14.30 (arbitro Carmelo Censabella di Catania) alla Cittadella universitaria, per la quinta giornata del girone 4 di serie B, si gioca oggi l’attesa e sentita “stracittadina” tra il Cus Catania di Carlo Leonardi e l’Amatori Catania di Ezio Vittorio. Diversa la posizione in classifica e le motivazioni per i due quindici: il neo promosso Cus Catania è ancora a secco di vittorie e con un solo punto mentre i biancorossi di Ezio Vittorio – con tre vittorie ed una sconfitta – sono al quarto posto con 15 punti, alle spalle di Capitolina, Napoli Afragola e Villa Pamphili Roma. Obiettivi e motivazioni per emtrambe sono diverse: il Cus Catania mira a centrare la prima vittoria della stagione, magari contro la temibile Amatori e per rilanciarsi, mentre il quindici di coach Vittorio conta di proseguire la serie positiva e di continuare a scalare la classifica.

Il responsabile rugby Nino Puleo

Queste le impressioni del responsabile rugby del Cus, Nino Puleo in vista della “stracittadina”: “E’ da sempre una partita speciale – commenta Puleo – e le due squadre la sentono tanto. Molti giocatori in campo hanno vestito le due maglie e l’agonismo, il cuore, l’impegno non mancherà. Noi, sino adesso, abbiamo raccolto solo un punto, ma la squadra si è sempre impegnata al massimo. Con l’Amatori è un derby e quindi può succedere di tutto. Speriamo di poter assistere ad una bella partita”.

Il capitano Fabio Borina

In casa Amatori parlano della sfida tutta catanese, il capitano Fabio Borina e Andrea Ferrara. “Siamo concentrati e vogliosi di fare una grande gara – afferma  Borinanon dobbiamo sbagliare nulla, perché troveremo un Cus  agguerrito che in casa darà tutto. Abbiamo costruito un gruppo importante che, però, deve trovare costanza di rendimento nell’espressione di gioco”.

Andrea Ferrara in azione

“Dobbiamo premere dal primo minuto, – aggiunge Ferrara – provando a fare la gara perfetta. Siamo capaci di questo e la gara ad esempio contro Colleferro ha consegnato dimostrazione di forza. Il Cus Catania è una squadra ben strutturata, forte e che avrà in casa la voglia di battere l’Amatori. Insomma siamo consapevoli dei rischi, ma anche loro devono sapere che noi ci siamo e faremo di tutto per continuare la nostra striscia positiva”.

L’altra siciliana, il CLC Messina, con 5 punti (3 sconfitte ed 1 vittoria), è oggi ospite dell’Avezzano.

di Maurizio Sesto Giordano 675 Articles
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venticinque anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggiquotidiano.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*