Commemorazione dei defunti, sindaco Bianco: “Cimitero pulito e ordinato”

Il sindaco Bianco al Cimitero

Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha presenziato, nel giorno della Commemorazione dei defunti, a una serie di celebrazioni che si sono svolte in città in occasione della ricorrenza.
Alle 9 del mattino nella Chiesa Monumentale di San Nicolò L’Arena ha assistito, con autorità civili e militari, alla messa celebrata dall’arcivescono metropolita Salavtore Gristina e da monsignor Gaetano Zito per ricordare i caduti di tutte le guerre. Dopo il rito, un corteo di cui facevano parte anche organizzazioni di ex combattenti, associazioni e parenti ha raggiunto, nello stesso tempio, il Sacrario dei Caduti dove il Sindaco e l’ammiraglio Gaetano Martinez hanno deposto corone d’onore.

Bianco si è poi recato nel Cimitero di Acquicella entrando dal primo cancello e attraversando a piedi il viale fino a raggiungere il mausoleo di Giuseppe De Felice Giuffrida, primo cittadino e protagonista della vita politica catanese tra la fine dell’Ottocento e i primi vent’anni del Novecento. Bianco, com’è tradizione, ha deposto una corona sulla tomba di De Felice. Il Sindaco – accompagnato tra gli altri dall’assessore ai Servizi Cimiteriali Michele Giorgianni, da Giovanni Giacalone e Puccio La Rosa, presidenti di Multiservizi e Amt – ha poi proseguito la sua visita del camposanto, in cui nei giorni scorsi erano state completata una pulizia straordinaria un’accurata manutenzione delle aree a verde. Bianco ha visitato il Mausoleo dedicato ai caduti di Nassyria, il vecchio e il nuovo ossario, e il monumento ai migranti.

“La Commemorazione dei defunti – ha detto sindaco Bianco – fa parte delle tradizioni catanesi più sentite ed i nostri concittadini devono avere la possibilità di ritrovarsi e ricordare i propri cari in un’atmosfera serena. Abbiamo organizzato i servizi pubblici per la commemorazione dei defunti in maniera adeguata. E’ stata fatta una buona manutenzione straordinaria nel cimitero che è pulito è ordinato. Devo dire grazie al lavoro della Polizia municipale e delle altre forze dell’ordine, ma anche agli addetti dei Servizi cimiteriali, della Multiservizi, della Forestale, delle ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti. Ottimo il servizio di avvicinamento, grazie all’Amt e alle Ferrovie dello Stato, e buona l’organizzazione di mobilità interna. Catania ha onorato e onora la sua storia ed i suoi defunti con il massimo di attenzione e di rispetto”. 

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*