Gli appuntamenti delle siciliane nel week end in Serie B e C maschile e B2 femminile

SERIE B maschile

Walter Bonsignore, Gupe Catania

Dopo il doppio turno in trasferta che ha portato un solo punto in classifica agli etnei, la Gupe torna al Pala Sporting Center Santa Maria della Mercede sabato 4 novembre alle 17.00.  L’avversario designato è il Modica di mister Enzo Sgarlata: ancora a secco di punti, i giovani della Contea arriveranno sul parquet battiatota con l’intenzione di dare filo da torcere ai locali, rinvigorito dalla discreta prestazione offerta in casa contro Cosenza durante il turno precedente.

Una fase di crescita che sta attraversando anche la Gupe: la gara contro Cinquefrondi, (costata ai calabresi un’ammenda di 140 euro, ndr.) ha infatti permesso ai catanesi di far quadrato. Nella difficile situazione creatasi in Calabria, Bonsignore e compagni hanno trovato la forza per reagire, dando allo stesso tempo una svolta al campionato: «Dopo la sconfitta subita durante il secondo turno a Partanna – spiega capitan Bonsignore -, a Cinquefrondi abbiamo dimostrato di aver ritrovato i giusti automatismi, nonostante questo ci abbia portato a raccogliere un punto. Torneremo a giocare in casa, ed il nostro pubblico ci ha sempre portato fortuna. Avremo di fronte una squadra che non ha iniziato bene il campionato ma che può contare su nomi importanti. Per quel che ci riguarda c’è la volontà di portare a casa l’intera posta in palio, ma soprattutto continuare a crescere dal punto di vista del gioco».

In casa torna anche il laboratorio de “La Cinci”: questa volta i piccoli supporter Gupe saranno chiamati a partire dalle ore 16.00 a realizzare in compagnia degli animatori i pon pon da utilizzare successivamente per incitare i ragazzi in campo.

SERIE C maschile

Prova esterna per l’Atletico Volley Gupe. La “cantera” della prima squadra, sarà di scena domenica 5 novembre alle 18.30 al Palazzetto Comunale di Giarratana, contro i locali attualmente a quota 4 punti. Per i ragazzi del Prof. Gulisano primo impegno “soft” dopo le corazzate Agira, Papiro e Giarre.

SERIE B2 femminile

da sinistra, Nello Greco (Dg Kondor) e Gaetano Caserta (Ds Kondor)

Quarto esame del campionato per la Sifi Kondor Catania, attesa domenica 5 novembre alle 17.00 al Pala Spedini per la gara contro Castelvetrano. Nuovamente sul parquet catanese, le ragazze di Agata Licciardello andranno a caccia del tris contro una delle formazioni più attrezzate del campionato: caduta alla seconda giornata, la squadra di Mister Vincenzo Calcaterra ha saputo rialzare la testa nel match conto Modica, durante il quale sono stati la centrale Macedo e l’opposto Vullo a mettersi in evidenza grazie ai 12 e 18 palloni messi a terra nell’arco dei tre set. Statistiche in miglioramento anche dalle parti della Sifi Kondor, capace gara dopo gara di mettere a punto gli automatismi e le dinamiche di gioco: «C’è ancora tanto da lavorare – confessa Nello Greco, storico volto del volley catanese oggi dg Kondor -. Le ragazze devono avere il tempo di assimilare l’una il gioco dell’altra. Domenica sarà un test importante, ma in questa fase del campionato voglio andare oltre quello che è il semplice risultato. È fondamentale guardare il nostro progetto nella propria interezza ed è importante rilevare l’apporto che le giovanissime stanno dando alla società. Oltre alla Serie B2 infatti sabato scorso abbiamo fatto il nostro positivo esordio in Serie C. Un gruppo di giovanissime molto promettenti, che rappresenteranno il futuro della società».

La formazione di Serie C, allenata da Davide Giuffrida, sarà impegnata contro la Pol. Nino Romano alla “Ciantro” di Milazzo sempre sabato 4 novembre alle 18.30.

SERIE B2 femminile

Federica Franzò, Holimpia Siracusa

“Dobbiamo continuare a lavorare per migliorarci”. Questo il mantra di Federica Franzò, capitano dell’Holimpia volley Siracusa che si appresta alla difficile trasferta di Lamezia contro la Cofer. La squadra di Santino Sciacca ha ripreso gli allenamenti in vista della partita di sabato 4 novembre in Calabria, contro una squadra che fin qui ha fatto un percorso netto con tre successi in altrettante partite, concedendo solo due set alle avversarie affrontate. Una partita senza dubbio difficile, ma in casa Holimpia nessuno vuol partire battuto in partenza, men che meno la Franzò. “Spero che la partita di domani – ha detto il capitano – sia quella della svolta, almeno dal punto di vista del gioco. Veniamo da un momento non semplice, ma stiamo lavorando sodo, soprattutto sugli errori emersi in queste prime partite, per migliorarci individualmente, come squadra e smuovere la nostra classifica”.

 Le siracusane dovranno gettare il cuore oltre l’ostacolo, contro una squadra attrezzata per fare un campionato da protagonista. Ma proprio in queste sfide, così come accaduto a Catania contro la Kondor, l’Holimpia ha espresso il suo miglior gioco. “Ma – avverte il capitano – dobbiamo migliorare nelle fasi finali dei set, perchè arriviamo sempre punto a punto con le nostre avversarie, ma alla fine paghiamo a caro prezzo i piccoli errori che in quelle fasi pesano come macigni. La prossima sarà un’altra partita dura, ma noi ce la metteremo tutta, per ripagare l’impegno profuso in questa settimana di duri allenamenti”. Sarà una sfida dal sapore particolare per Luana Scalise, libero dell’Holimpia nata a Lamezia e cresciuta sportivamente tra le fila lametine e che vivrà un piccolo derby in famiglia dato che il padre ricopre un ruolo dirigenziale all’interno della società calabrese. “Sicuramente – afferma la Scalise – sarà una partita un po’ diversa perché è la prima volta che mi trovo a giocare contro la squadra di casa. Sono certa che l’emozione finirà già al primo pallone perché in campo si scende senza guardare in faccia chi c’è dall’altra parte della rete e per provare sempre a vincere la partita.”  

 

 

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*