Test Match, bagno di folla alla “Cittadella” di Catania per la Nazionale e per capitan Parisse, si prepara la sfida di sabato al “Massimino” con le Fiji

Capitan Parisse firma palloni alla "Cittadella" di Catania

Appassionati, praticanti, giocatori e curiosi hanno accolto oggi pomeriggio alla “Cittadella universitaria” di Catania la Nazionale Italiana di Rugby che ha effettuato il primo allenamento collettivo della settimana, l’unico aperto al pubblico catanese in vista della sfida con le Isole Fiji, primo appuntamento dei Crédit Agricole Cariparma Test Match previsto per sabato 11 Novembre (ore 15, diretta DMAX – canale 52 – dalle 14.15) allo Stadio Angelo Massimino.

Allenamento della Nazionale alla Cittadella

Dopo il raduno di stamattina con gli azzurri divisi tra la palestra ed il palazzetto indoor della Cittadella Universitaria, agli ordini degli assistenti allenatori Catt, De Carli e Goosen, nel pomeriggio bagno di folla nell’impianto universitario catanese da parte degli appassionati siciliani di tutte le età  che hanno voluto fotografare, applaudire, salutare i propri beniamini, soprattutto il siciliano Giovanni Licata, giovane flanker delle Fiamme Oro ed il capitano azzurro Sergio Parisse.

Capitan Parisse a bordo campo

Tantissimi i selfie con capitan Parisse, con Ghiraldini e Gori, tutti sorridenti e pronti a firmare autografi e palloni. Parisse ha assistito da bordo campo all’allenamento di oggi, dopo essersi aggregato alla Nazionale nel pomeriggio, proveniente da Parigi ed è rimasto positivamente impressionato dall’entusiamo e dall’accoglienza della città, stimolo per tutta la squadra azzurra per disputare contro le Fiji un grande incontro.

A parlarci delle condizioni della Nazionale e dell’avversario di sabato, nel primo appuntamento dei Crédit Agricole Cariparma Test Match, è  il Manager azzurro, Luigi Troiani.

“La squadra in generale sta molto bene – ha sottolineato Luigi Troiani il primo giorno a Catania è stato molto positivo ed i ragazzi hanno molto apprezzato l’entusiamo dei tanti sostenitori nella struttura del Cus Catania. Dal punto di vista fisico c’è ancora qualche giocatore che risente di qualche problema dopo le partite del week end, stiamo facendo di tutto per poterli mettere a disposizione dello staff e che da domani siano disponibili tutti i 31 atleti per giocarsi il posto per la partita di sabato. Si stanno preparando bene, sono concentrati, abbiamo fatto già 2 mini raduni a Parma e Treviso nelle scorse settimane per affrontare al meglio la prima gara con le Fiji e siamo molto fiduciosi”.

Il manager azzurro Luigi Troiani

Ci parli dei nostri primi avversari e delle loro potenzialità…

“I nostri avversari, le Isole Fiji sono una squadra ostica, difficile, hanno giocatori dal punto di vista fisico unici al mondo e che fanno la differenza in qualsiasi occasione. Dobbiamo cercare di controllare la gara ed imporre noi il gioco, loro sono molto pericolosi quando hanno spazio in campo e quindi dobbiamo stare molto attenti a non lasciare loro spazi disponibili. Cercheremo di giocare una buona partita con le Fiji perchè poi sappiamo che gli altri due impegni, con Argentina e Sudafrica, saranno in crescendo”.

Felici di avere la Nazionale a Catania il presidente ed il vice presidente FIR Sicilia, Orazio Arancio e Gianni Saraceno: “Un appuntamento da ricordare e che mancava da oltre 20 anni nella citta etnea – sottolineano Arancio e Saracenoabbiamo lavorato sodo per preparare al meglio l’arrivo degli Azzurri e la partita di sabato con le Fiji e siamo convinti che sarà una festa per tutta la Sicilia oltre che un modo per far crescere ancor di più i nostri giovani ed il rugby siciliano”.

Domani, martedì 7 Novembre, gli Azzurri svolgeranno una doppia seduta sul campo, mentre mercoledì rimarranno a riposo in vista dell’annuncio della formazione titolare previsto alle 13.30 di giovedì nella conferenza stampa del CT O’Shea.

di Maurizio Sesto Giordano 675 Articles
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venticinque anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggiquotidiano.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*