“Il cantiere delle rigenerazioni – una piattaforma per Catania” il 22 aprile in piazza del Tricolore

Il monumento ai caduti

Si terrà domenica 22 aprile alle ore 10 al Monumento ai Caduti di Piazza del Tricolore, sul Lungomare di Catania a San Giovanni Li Cuti, la presentazione del modello “IL CANTIERE DELLE RIGENERAZIONI – UNA PIATTAFORMA PER CATANIA”.

In questo momento “storico” per l’intero Paese, in questa fase in cui occorrono “i numeri” per esprimere un ruolo politico e sociale, vogliamo amplificare la voce dei cittadini, di chi chiede “scusa di esistere”, dei “fuori casta” e di chi si sente “orfano“.

Il Cantiere è un percorso che nasce dal basso per dare voce alla popolazione e alle loro esperienze di cittadinanza attiva, è un realtà in costruzione, senza un’identità definita ma che prende forma con la partecipazione di tutti/e.

Il Cantiere valorizza, dunque, le forme di partecipazione civica che si prendono cura del bene comune, che rianimano i beni pubblici e li rendono disponibili alla collettività e guarda ad aspetti diversi e complementari, orientandosi ad uno sviluppo del territorio che punti alla coesione sociale, nell’ottica di recuperare e re-immettere nel territorio produttivo tutte le energie positive esistenti.

La parola d’ordine è “Rigenerare”, ovvero approcciarsi all’evoluzione di un tessuto, edificato e non, attraverso una serie di continue demolizioni, ri-costruzioni e ri-funzionalizzazioni delle sue parti che tengano conto delle esigenze specifiche del contesto. In quest’ottica, il Cantiere è un “luogo virtuale” permanente di approfondimento che elabora piani e strategie concrete per la “rigenerazione”, mettendole a disposizione della comunità e delle Istituzioni.

Il 22 aprile è previsto che ciascun ATTORE possa – secondo la formula dei corner inglesi – presentare la sua esperienza di RIGENERAZIONE e il programma di coinvolgimento della Comunità. Tutte le esperienze e i programmi “nutriranno” il Cantiere e si daranno una modalità di lavorare in SINERGIA. Vorremmo dare inoltre a Catania e a chi l’amministrerà un programma di valorizzazione dei beni pubblici e delle realtà che se ne prendono cura, nell’ottica di costruzione di un regolamento che possa disciplinare la gestione dei BENI COMUNI.

#SiamoImpegnatiACambiareLaSicilia con questa formula vogliamo portare avanti un modello che possa valorizzare i singoli cittadini, riuniti per la tutela degli spazi comuni e che meritano di essere ascoltati.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*