Serie B, l’Amatori Catania domani al “Paolone” ospita il Napoli Afragola, Cus in trasferta con l’Arechi

L'Amatori Catania

Cresce l’attesa per il big match di domani pomeriggio al “Benito Paolone”, fischio d’inizio ore 15:30,  tra l’Amatori Catania e Napoli Afragola. Una gara determinante per i ragazzi di Ezio Vittorio e Giuseppe Costantino che non vogliono lasciare nulla al caso e vogliono blindare il secondo posto. La serie A è un obiettivo che l’Amatori non vuole mancare. Ieri la squadra biancorossa ha svolto l’ennesimo allenamento a ranghi completi, con dedizione e applicazione. Fase atletica sotto i dettami del prof. Di Tunisi e successivamente la parte tattica con il gruppo diviso in due tronconi.

Coach Ezio Vittorio

“Siamo pronti e voglio una squadra arrabbiata e tosta – afferma Ezio Vittorionon dobbiamo assolutamente ripetere il cattivo approccio di domenica scorsa, non possiamo permettercelo. Napoli è un avversario forte, con un pacchetto di mischia importante che farà di tutto per rovinarci la festa. Siamo padroni del nostro destino, dobbiamo solo fare ciò che sappiamo, ma farlo con la giusta cattiveria e concentrazione. Il pubblico sarà la nostra arma in più, determinante se vogliamo continuare a coltivare il nostro sogno promozione respirando finalmente l’aria di Serie A”. Tutto pronto, dunque, in casa Amatori Catania che in vista della gara di domenica alle ore 15:30 contro Napoli Afragola ritroverà, grazie al grande lavoro del fisioterapista Gaetano Caluccio, Igor Giammario e Graziano Camino.

I protagonisti della promozione in A di 50 anni fa

Intanto in una serata Amarcord si sono ritrovati insieme i grandi protagonisti della promozione in serie A di 50 anni fa: il direttore sportivo Pippo Puglisi pilastro di quell’Amatori Catania, coach Turi Gemmellaro e tanti ex giocatori come Strano, Puggelli, Amato, Cicero, Battista, Vasta, Roccasalvo, Balsamo, Faro, Fichera, Guido. Uomini, atleti che aprirono un ciclo dal 1962 al 1970, anno della promozione in A in quell’indimenticabile 26 Aprile. Domenica al “Paolon”e un altro passo per ripetere quell’impresa.

L’altra squadra catanese, il Cus Catania che nello scorso turno ha battuto in casa il CLC Messina ed ha centrato in anticipo la salvezza, sarà impegnata in trasferta con l’Arechi.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*