Consegnati a Messina i brevetti del 2° corso dei soccorritori marittimi della Guardia Costiera

Ieri, alla presenza del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, presso la banchina San Salvatore di Messina, sono stati consegnati i brevetti di “Soccorritore marittimo” a 8 militari del Corpo. I “soccorritori marittimi” della Guardia Costiera sono figure altamente specializzate che integrano l’ordinario dispositivo di soccorso, operando direttamente in acqua, con una tempestiva e qualificata azione di salvataggio, all’occorrenza anche in zone precluse a qualsiasi mezzo nautico o in condizioni critiche.

La cerimonia si è aperta con un indirizzo di saluto da parte del Comandante del “Centro di Formazione Specialistica VTMIS e attività operative” di Messina, Capitano di Vascello Antonino Marcello Zanghì, per proseguire con l’intervento dell’Ammiraglio Pettorino, il quale ha voluto elogiare l’operato dei soccorritori marittimi già in servizio, “ragazzi e colleghi che ogni giorno, mettono a rischio la loro vita per salvare quella degli altri”. L’Ammiraglio, poi, si è congratulato con gli 8 militari che hanno portato a termine con successo il percorso formativo, ricordando che “dal vostro intervento dipende la vita di chi è in pericolo di perderla”.

Il personale appartenente al Corpo delle Capitanerie di Porto consegue la qualifica di “Soccorritore Marittimo” attraverso la frequenza e il superamento di un evento formativo svolto presso il Centro specialistico di Messina, dove acquisisce competenze di primo soccorso sanitario, elevate capacità natatorie e una conoscenza approfondita delle procedure di recupero naufraghi da unità navali. Al termine del corso, i militari brevettati torneranno alle loro destinazioni di origine e faranno parte del gruppo di soccorritori che, a turnazione, si alternano in aree operative dove sono impegnate le nostre unità navali di soccorso

“Grazie a voi – ha concluso l’Ammiraglio – tante persone nel prossimo futuro potranno vedere sorgere e tramontare il sole, la vostra presenza e la vostra attività salveranno molte persone. Grazie per quello che fate, grazie per quello che farete”.

Erano presenti alla cerimonia anche il Direttore Marittimo della Sicilia Orientale, Contrammiraglio Gaetano Martinez, IL Direttore Marittimo di Reggio Calabria, Contrammiraglio Giancarlo Russo, il Prefetto di Messina, Dott.ssa Maria Carmela Librizzi e il Questore di Messina, Dott. Mario Finocchiaro, oltre ad altre cariche religiose, militari e civili regionali.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*