Aeroporto di Catania, dal 14 luglio partenze Easyjet voli Schengen dal Terminal C ristrutturato

La SAC informa che da  sabato 14 luglio entra in funzione il Terminal C (TC), padiglione appena ristrutturato che si aggiunge al principale, il Terminal A, dedicato ai passeggeri in PARTENZA con voli Easyjet diretti a Milano Malpensa, Venezia e Napoli (in Italia) e alle destinazioni UE in area Schengen di Amsterdam, Berlino, Bordeaux, Lione, Nizza e Parigi (CdG).

Continueranno a transitare dal Terminal A (TA) invece, i passeggeri dei voli Easyjet diretti in Svizzera e nel Regno Unito (ovvero aree non Schengen) nelle città di Basilea, Ginevra, Bristol, Londra (scali di Gatwick e Luton) e Manchester.

Tutti i passeggeri Easyjet in ARRIVO a Catania, e provenienti da tutte le destinazioni citate (Schengen e non Schengen), continueranno a sbarcare nel Terminal A.

Le informazioni ai passeggeri sul terminal di partenza (TA oppure TC) dall’Aeroporto di Catania sono indicate nel biglietto emesso dalla compagnia aerea easyjet e riportate sui monitor in aerostazione, sul sito e sulle app.

Il Terminal C si trova al piano terra, dopo il Terminal bus (l’area con biglietterie e stalli per gli autobus interprovinciali). Un’apposita segnaletica aiuta passeggeri e accompagnatori a raggiungere la struttura che, su 3800 mq, offre servizio ristorazione (prima e dopo i varchi di sicurezza), 4 postazioni check-in (insieme al drop off per la consegna dei bagagli), 4 varchi, 4 gate, 2 stalli auto dinanzi al terminal per i PRM (Passeggeri a Ridotta Mobilità), 1 colonnina per la chiamata dell’assistenza ai PRM, i presidii degli enti aeronautici e delle Forze dell’Ordine. In fase di realizzazione un’area duty paid.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*