Controlli degli agenti del Commissariato Borgo Ognina nel quartiere Picanello e nelle piazze Europa e Galatea, sanzioni e sequestri a due venditori di frutta e verdura

Posti di blocco

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Borgo Ognina ha effettuato controlli straordinari volti a contrastare il crimine diffuso nonché il dilagante fenomeno dei venditori ambulanti abusivi. Nell’ambito del piano d’azione “Modello Trinacria”, i poliziotti del Commissariato Borgo Ognina, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine ed alla Polizia Locale, hanno proceduto a controlli nel quartiere Picanello nonché nella zone di piazza Europa e piazza Galatea, effettuando diversi posti di controllo.

Sono state comminate diverse sanzioni per violazioni del Codice della strada: in particolare, è stato sanzionato un automobilista che circolava a bordo di autovettura priva di copertura assicurativa e due conducenti di veicoli non sottoposti alla periodica revisione dei loro mezzi. Sono state complessivamente controllate 64 persone e 383 veicoli, è stata effettuata una perquisizione, ritirata una carta di circolazione ed elevati 7 verbali al CdS.

Venditori frutta e verdura

Al fine di contrastare il dilagante fenomeno dell’occupazione abusiva degli spazi pubblici, si è proceduto a sanzionare due venditori di frutta e verdura che occupavano un ampio spazio pubblico, in viale R. Sanzio e in via Oliveto Scammacca: agli abusivi è stata sequestrata una significativa quantità di prodotti ortofrutticoli che è stata data in beneficienza alla locanda del Samaritano. Il totale delle sanzioni rilevate ammonta a 3480,00 Euro.

Sorpreso, durante un controllo, un pluripregiudicato che trasportava della sostanza stupefacente mentre era alla guida della sua auto: gli è stata sequestrata la droga e, contestualmente, ritirata la patente di guida.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*