Serie C, il Catania supera 3-1 al “Massimino” il Trapani, in rete Lodi (doppietta) e Marotta

Catania-Trapani 3-1

Con un secondo tempo gagliardo, dopo una prima frazione deludente, il Catania di Andrea Sottil ha battuto stasera in un “Massimino” gremito di spettatori (dodicimila sugli spalti), la capolista Trapani per 3-1, centrando la terza vittoria della stagione.

Primo tempo dicevamo deludente per i padroni di casa e con un Trapani ben organizzato e più determinato anche se impreciso in avanti con Evacuo che sprevava due favorevolissime occasioni davanti a Pisseri. Gli ospiti al 28′ usufruivano anche di un calcio di rigore per atterramento di Tulli da parte di Baraye ma Evacuo mandava il pallone sulla traversa ed il Catania si salvava.

Si infortunava poi Rizzo rimpiazzato da Biagianti ma il centrocampo etneo soffriva e concedeva spazi ad un Trapani determinato e sprecone e che al 39′ sfiorava ancora il vantaggio con un tiro di Taugordeau respinto da Pisseri, mentre il Catania rispondeva con una conclusione di Angiulli che sfiorava l’incrocio e finiva fuori.

Il primo tempo si chiudeva sullo 0-0. Nella ripresa Tesser strigliava la squadra, Lodi veniva spostato dietro e cambiava il centrocampo e la musica. Ospiti che tornavano in campo senza la cattiveria del primo tempo ed il Catania assestava un micidiare uno-due in 3′ con Lodi e Marotta. Al 46′ rigore per gli etnei per fallo di mano di Taugordeau, batteva Lodi e realizzava l’1-0. Passavano tre minuti ed al 49′ raddoppiava Marotta che dribblava il suo diretto avversario e di destro mandava il pallone in rete.

Dopo un primo tempo di marca Trapani il Catania cambiava la partita in 3′ e sfiorava ancora la rete con Lodi su punizione, ma il terzo gol arrivava al 60′ sempre con Lodi che, dopo un pasticcio di Ramos e Pagliarulo, che regalavano palla a Marotta, riceveva il pallone da Manneh ed insaccava il 3-0 tra l’entusiamo degli spettatori.

Il Trapani al 69′ accorciava poi le distanze con Golfo che riceveva da Ramos in area, controllava, si girava e batteva Pisseri. Ospiti che provavano a segnare la seconda rete, ma il Catania controllava e la gara si chiudeva sul 3-1.

Al 92′ veniva espuso Vassallo per doppia ammonizione e da registrare nel Catania l’ingresso nella ripresa di Calapai, Bucolo, Curiale e Vassallo.

Con questa vittoria, conquistata nel secondo tempo, etnei che si portano – con dieci punti – al terzo posto in classifica e sabato prossimo giocheranno in casa della Paganese, fanalino di coda.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*