Domani al Castello Ursino di Catania incontro su “Il ruolo dell’arte nella terapia”, per il Centro Magma

Il Castello Ursino a Catania

Ancora un appuntamento con il Centro Magma – domenica 21 Ottobre, ore 21, al Castello Ursino di Catania (piazza Federico II) – dedicato alla musica e a particolari funzione di essa. È il terzo e penultimo dei quattro appuntamenti progettati da Davide Sciacca, con la direzione artistica di Salvo Nicotra, inseriti nel programma “Estate in città 2018”, organizzato dal Comune di Catania. Ed è un ulteriore accostamento alla musica che coniuga valutazioni – apparentemente – teoriche a fruizione pratica. A renderlo possibile è l’AMPS (Associazione Musicale Musicoterapeuti Professionisti Siciliani) che nell’analizzare “Il ruolo dell’arte nella terapia”, approfondirà temi riguardanti la tecnica musicoterapica e la sua applicazione in ambito preventivo, educativo, socio-riabilitativo e terapeutico. L’associazione, peraltro, interviene nella prassi prendendo “in carico” sia persone cosiddette normodotate che affette da disabilità e patologie.

Locandina

Interverranno il dott. Enrico Branca ed il M° Dario Forturello. Il primo offrirà risposte a quesiti quali: “nel processo riabilitativo può l’utilizzo delle varie forme dell’arte assumere una valenza simbolica? Cosa dobbiamo intendere con il termine “simbolo”? Può l’arte assumere una funzione comunicativa? Perché la bellezza riesce a essere seduttiva?”.

Il M° Forturello (che è anche un importante pianista) proporrà riflessioni su “Ontogenesi e filogenesi del suono; strutturare e destrutturare la forma; dialettica del linguaggio sonoro; la relazione”.

Saranno proposte musiche con l’intervento anche del giovane pianista Alessandro Ielo. L’ingresso è libero sino a esaurimento dei limitati posti.

La domenica successiva (28 ottobre, ore 21, stesso luogo) Andrea Amici concluderà la mini-rassegna con un concerto in cui saranno proposte le proprie composizioni che fanno parte del progetto discografico “in fieri” intitolato “L’immagine più debole di un suono” (per l’ingresso, stavolta è previsto un biglietto di 5 euro).

L’attività concertistica del Centro che è svolta sotto gli auspici dell’Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, continuerà con un progetto firmato dal M° Tania Cardillo che prevede otto concerti da presentare nella Sala delle Arti “Emilio Greco” di Gravina di Catania dal prossimo novembre a giugno 2019. Per info e prenotazioni: 095 444312 – 3333337848 – mail@centromagma.it – Facebook/Sala Magma.

Notizie sui relatori:

ENRICO BRANCA

Direttore Didattico Corso triennale Musicoterapia, Laureato in Giurisprudenza, Musicoterapeuta presso O.D.A. Catania, Direttore Didattico, Docente e Supervisore di Corsi di Musicoterapia, Fondatore e Consigliere dell’AMPS, Relatore in diversi seminari presso l’Università degli Studi di Catania, Palermo, ASL di Salerno, Clinica Psichiatrica di Catania, ANFFAS di Catania, Corsi Regionali. Coordinatore di laboratori di Musicoterapia presso Istituti Comprensivi siti in diversi comuni della Sicilia.

DARIO FORTURELLO

Pianista e compositore, Diplomato all’accademia internazionale di alti studi pianistici Music Artist (Bruxelles), Musicoterapeuta, Laureato in Filosofia. Tiene regolarmente concerti da solista in tutta Europa, è membro di giurie in importanti concorsi internazionali, si occupa di improvvisazione tenendo concerti, seminari e stage. Docente di formazione in didattica musicale e Musicoterapia.
Medaglia d’oro Unesco per meriti artistici.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*