A Catania dal 9 all’11 novembre il Mediterranean Summit Expert Body and Skin Health

Mancano ormai pochi giorni all’avvio del più importante appuntamento della comunità scientifica internazionale dedicato alla medicina estetica, alla dermatologia, al benessere e all’innovazione tecnologica a servizio del miglioramento della qualità della vita: giunto alla terza edizione, il Mediterranean Summit Expert Bash sceglie ancora una volta Catania per celebrare i lavori, all’insegna di un titolo che corrisponde a una filosofia precisa, ovvero “Condivisione e confronto per migliorare. Sharing and confrontation to improve” , in programma presso l’Hotel Sheraton di Aci Castello dal 9 all’11 novembre prossimi.

Focus sulle tematiche anti – aging e massima attenzione dedicata ai cambiamenti della pelle nel corso del tempo, sia nell’uomo che nella donna, al trattamento delle iperpigmentazionidell’acne e della rosacea, al ringiovanimento del collo e al rimodellamento del mento e del corpo, al sovrappeso, alla cellulite e all’adiposità localizzata: sono soltanto alcuni degli argomenti che i relatori, sia italiani che stranieri, affronteranno nelle tredici sezioni previste.

Occhi puntati anche sul marketing, gli aspetti legali e i rischi professionali e ulteriori approfondimenti sul benessere intimo della donna e il ringiovanimento, tema già dibattuto con successo nell’ambito della precedente edizione; e ancora, rughe, rilassamento cutaneo, macchie, melasma, patologie della pelle, benessere del corpo, qualità alimentare e utilizzo della radiofrequenza.

Particolarmente atteso, l’intervento del medico estetico e specialista in Scienza dell’Alimentazione Fabrizio Melfa – presidente del Comitato scientifico dell’evento, nonché fondatore e organizzatore – sulla sua tecnica Botutouch con la tossina botulinica.

 Info e dettagli su www.bashsummit.com.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*