Festa del Donatore di sangue dell’Advs-Fidas di Catania, premio “Per una vita migliore” a don Ugo Aresco

Anche per l’anno 2018 si è svolta la “Festa del Donatore Advs”, il consueto appuntamento annuale per la consegna delle benemerenze ai donatori di sangue volontari di Catania e dell’hinterland etneo aderenti all’Associazione provinciale Donatori Volontari di Sangue (Advs), federata Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) e con sede operativa a Tremestieri Etneo (in corso Sicilia, 33 – info www.advsfidascatania.it).

Con il patrocinio della Fidas Sicilia, il presidente Salvatore Caruso ha, per l’occasione, fatto il punto della situazione sangue in Sicilia e in Italia con un trend purtroppo negativo per il numero complessivo dei donatori (spesso sempre più anziani e con meno giovani che si avvicinano alla donazione) anche se, in piccolo, per la nostra associazione i numeri sembrano dire altro, quasi 1850 donazioni (comprensivi di 136 unità di sangue raccolte mettendo a disposizione l’autoemoteca come punto prelievo per giornate di raccolta di alcuni Gruppi Fratres della provincia), così registrando un lieve incremento del numero complessivo delle donazioni effettuate nell’anno rispetto a quello del 2017. Dato confermato dal direttore del Servizio di Medicina Trasfusionale dell’Arnas Garibaldi a cui fa riferimento l’Advs, Santi Sciacca, intervenuto alla manifestazione per ringraziare per la collaborazione data al soddisfacimento dei fabbisogni delle attività del Trasfusionale e, in particolar modo, all’assistenza periodica e puntale dei soggetti con talassemia ed emoglobinopatie assistiti dall’UO.D. Talassemia del Garibaldi.

La Festa del Donatore 2018 è stata impreziosita dalla consegna del premio “Per una vita migliore” alla XV edizione a don Ugo Aresco con la seguente motivazione, come si legge nella dedica riportata nella targa, “Vulcanico sacerdote, fondatore del “Clan dei Ragazzi” e del Centro di Riabilitazione “Villa Angela”, con il suo impegno e servizio amorevole ha segnato profondamente la crescita di generazioni di adolescenti, guidandoli verso scelte di vita nel rispetto di se stessi e del prossimo”.

A consegnare la targa al Premiato, della rispettabile età di 92 anni, il presidente Salvo Caruso nella sala del teatro di “Villa Angela”, a San Giovanni La Punta, in via Ravanusa 18, dove hanno fatto seguito la consegna delle benemerenze ai donatori che nell’anno 2018 hanno raggiunto “quota” 10, 20, 30, 40 e 50 donazioni di sangue e/o di plasma e piastrine e la commedia brillante in 2 atti “Gli svitati” di Michele Russo ad opera della compagnia teatrale “Sotto il tocco” di San Giovanni La Punta, con applausi e divertimento da parte del numeroso pubblico intervenuto di donatori, familiari, amici e simpatizzanti.

Hanno ritirato i riconoscimenti previsti per la “festa di compleanno dei donatori Advs”: Piero Balistreri, Salvatore Marino, Nadia Grosso, Giovanna Ottaviano, Giuseppe Carbonaro, Alessandro Ronsisvalle, don Salvatore Scuderi (per le 10 donazioni), Letizia Ruggeri, Antonina Palazzo, Giancarlo Costanzo, Ettore Abate, Salvatore Anzalone, Francesca Ferrara, Angelo Triglia (per le 20 donazioni), Maurizio Drago, Franco Torrisi, Emanuela Messina, Cesare Brucato, Alfio Torrisi, Carmelo Pappalardo (30 donazioni), Filippo Fisichella (40 donazioni) e Alfio mangiagli, Gaetana Gagliano, Salvatore Rizzotti, Giuseppe Chiarenza, Tommaso Urso, Nicolò Billò, Roberto Di Salvo (cinquantesima donazione, con spilletta Advs in oro).

Vincenzo Caruso

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*