A Tremestieri Etneo, nel 70° anniversario, consegna di una copia della Costituzione Italiana

Una giornata di quelle che possiamo definire importanti e fondamentali e che resterà nella memoria è stata vissuta nell’Aula Consiliare del Comune di Tremestieri Etneo, venerdì 18 gennaio, alla presenza di una numerosa rappresentativa di ragazzi della scuola media “De Amicis”, del Consiglio comunale dei ragazzi e dei nuovi giovani del Servizio Civile universale che hanno appena  assunto l’impegno nel comune etneo, al sindaco Santi Rando è stata consegnata una copia della Costituzione Italiana da parte del Coordinamento dei consigli comunali dei ragazzi della provincia di Catania e dalla sezione di Catania dell’Associazione dei Cavalieri all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana.  E’ una copia della Costituzione, nel 70° di promulgazione 1948-2018, che sarà esposta nell’Aula Consiliare perché possa essere di riferimento e sempre più riconosciuta nei suoi valori fondanti la Repubblica Italiana e dei suoi cittadini.

Il preside Giuseppe Adernò, consegnando la copia della Costituzione, ha ricordato come l’istituzione dei consigli comunali dei ragazzi, iniziata 25 anni orsono a Motta sant’Anastasia, oggi ha portato alla costituzione di trenta baby consigli comunali nella nostra provincia e ad oltre ottocento in tutta Italia, rappresenta un fondamentale contributo educativo-formativo per le nuove generazioni nel diventare cittadini responsabili del bene comune, nel confronto con le istituzioni civili e nella partecipazione democratica alla vita, nella legalità e trasparenza.

Le domande poste, poi al sindaco Randi, da parte della baby sindaco Silvia Bongiovanni, hanno animato il dibattito sul tema attualissimo dell’integrazione, delle risorse a favore della scuola e della cultura, richiamando  gli articoli 2 e 7 della Costituzione e facendo riferimento anche alle recenti esperienza vissute da parte dei ragazzi del consiglio comunale in Veneto, con altri baby consigli e le istituzioni comunali locali, e con il Prefetto di Catania. Al riguardo sarà preparato a Tremestieri, come richiesto dallo stesso Prefetto, un incontro con le scuole di istruzione secondaria di 1° grado del territorio per testimoniare la vicinanza delle istituzioni dello Stato ai ragazzi protagonisti del domani nel comune impegno di rispetto e di promozione dei valori fondamentali di libertà, uguaglianza, lavoro e salute nel Paese e per tutti i cittadini.

Presenti al significativo momento istituzionale anche la preside Tiziana Palmeri, l’assessore alla cultura e alla Pubblica Istruzione Evelyn Garofalo, rappresentanti dell’Associazione dei Cavalieri al Merito della Repubblica, consiglieri comunali e docenti scolastici.

Vincenzo Caruso

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*