Al “Duca degli Abruzzi” di Catania la fase regionale del Premio Scuola Digitale

Girolamo Caruso, Alcamo-2 classificato scuola digitale

A Catania, in un’aula magna affollata da studenti, si è svolta, nella sede del “Politecnico del Mare”,  la seconda tappa del Premio Scuola Digitale.

Gli otto  istituti partecipanti, provenienti da tutta la Sicilia, hanno presentato i loro progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica e tecnologica.

Per favorire l’eccellenza e il protagonismo delle scuole nel settore dell’innovazione digitale si sono presentati all’evento l’istituto “Marconi” di Catania, il “Fortunato Fedele” di Agira, il “Nervi” di Lentini, il “Mazzini” di Vittoria, il “Ruggero Settimo” di Caltanissetta, il “Rapisardi-Da Vinci” di Caltanissetta, il “Giovanni Melidi” di Palermo e il “Girolamo Caruso” di Alcamo.

“Mazzini” Vittoria, 1 classificata scuola digitale

Per l’occasione la giuria composta dal Comandante della Direzione Marittima Marco Trogu (presidente di giuria), dal dottor Puglisi del Cnr di Catania, dall’assessore all’Ambiente del Comune di Catania Fabio Cantarella e dalla dirigente del Politecnico del Mare Brigida Morsellino ha conferito il primo premio all’istituto “Mazzini” di Vittoria.

Al secondo posto si è classificato il “Girolamo Caruso” di Alcamo mentre il terzo posto è andato al “Marconi” di Catania. Presente all’evento il dottor Stefano Ontario per Confindustria Giovani.

“Marconi” Catania 3 classificata

«Per noi tutti i partecipanti sono i veri vincitori di questa manifestazione– ha dichiarato, a conclusione dell’evento, la dirigente dell’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” Brigida Morsellinosono loro che con le loro iniziative, le loro proposte e il loro impegno contribuiscono a migliorare il panorama didattico regionale e nazionale. Le istituzioni politiche, sociali e scolastiche hanno il dovere di assecondare la loro voglia di fare e di essere protagonisti nella scuola del domani».

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*