L’Under 15 dell’AlfaCus Catania vince ad Agrigento, sconfitta l’Under 16 a Reggio Calabria

Nel campionato Under 15, Fase Eccellenza, prosegue l’ottimo momento dell’AlfaCus Basket Catania. La squadra, guidata da coach Enrico Famà e dall’assistente Mario Condorelli, espugna con autorità il campo del Real Basket Agrigento. Punteggio finale di 67-25 per l’AlfaCus, che gioca una delle migliori partite della stagione. Dominio rossazzurro in tutti i quattro parziali (12-15, 0-22, 5-14, 8-16 per l’AlfaCus). In campo brillano Nicolosi, Nicosia, Di Stefano, Delia, Catania, Esposito, Santagati, Platania, Politi, Cantarella e Milone.

Alessandro Di Stefano AlfaCus Under 15

Venerdì 8 febbraio AlfaCus impegnata, fuori casa, contro la Pegaso Ragusa (palla a due alle ore 17). L’AlfaCus Basket Catania “B”, allenata da Carlo Vaccino, ha superato in casa il Cus Unime Messina per 73-54. Prossimo appuntamento alla Palestra del Cus Catania, mercoledì 6 febbraio, contro il Real Basket Agrigento (ore 18,15).

Nel torneo Under 16, Fase Eccellenza, si è disputata la quinta giornata d’andata. L’AlfaCus è stata superata, in trasferta, dalla Vis Reggio Calabria con il risultato di 85-72. I catanesi pagano l’atletismo e la corsa degli avversari tutti classe 2003, un anno più grandi dei rossazzurri (2004). Parziali di 14-20, 30-15, 25-15 e 16-22. Coach Famà ha schierato in campo Cacciola, Sortino, Nicolosi, Nicosia, Di Stefano, Platania, Politi, Grassi, Crisafulli, Condorelli, Cantarella e Barletta. Il gruppo rossazzurro continua a crescere con la consapevolezza di poter fare ancora molti progressi.

Stasera, al Leonardo Da Vinci, alle ore 19,15 AlfaCus Under 16 in campo contro lo Sporting Club Adrano.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*