Controllo degli agenti del Commissariato Borgo Ognina per reprimere l’occupazione abusiva di strade pubbliche e marciapiedi, indagati in stato di libertà 7 persone

Occupazione di suolo pubblico in zona Borgo

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Borgo Ognina ha eseguito controlli straordinari volti a prevenire e reprimere il dilagante fenomeno dell’occupazione abusiva di strade pubbliche e marciapiedi da parte di taluni commercianti, abusivi e non, che assumendo tale condotta creano seri problemi di viabilità intralciando anche il regolare transito dei pedoni. Sono stati indagati in stato di libertà 7 persone per il reato di invasione di terreni e vie pubbliche ai sensi degli articoli 633 e 639 del codice penale che prevede la pena della reclusione sino a due anni o la multa da centotre euro a milletrentadue euro.

Particolare rilievo assume il controllo effettuato in un chiosco bar in zona Borgo il cui titolare, di fatto, aveva occupato senza alcuna autorizzazione comunale il marciapiede antistante l’attività, condizionando i pedoni a camminare sulla pubblica via con i relativi rischi.

Ancora occupazione abusiva di suolo pubblico

In altro caso, un pensionato di un ente pubblico, aveva predisposto una struttura fissa occupando l’intera piazzetta e parte della strada, con piante di vario genere, fissando la struttura ai pali in ferro della segnaletica stradale. Una situazione simile è stata creata anche dal gestore di un girarrosto in zona Canalicchio, il quale ha invaso l’intera area antistante l’anzidetta attività con 15 sedie, tavoli, legna, ombrelloni, diversi barbecue tra l’altro in funzione, con i relativi disagi per i residenti.

Analoghi illeciti sono stati realizzati dai titolari di altre attività commerciali, quali panifici, fruttivendoli e ferramenta. In totale, l’occupazione delle vie pubbliche e marciapiedi ammonta a circa 400 metri quadri e, per tale motivo, è stata informata la Polizia locale al fine di irrogare le ulteriori sanzioni.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*