Etna Patrimonio Unesco di Antonio Parrinello al Castello Ursino di Catania

Avremo tempo fino al 31 marzo – ma certo non è il caso di aspettare l’ultimo minuto!  – per un salto al Museo Civico del Castello Ursino di Catania ed ammirare gli scatti fotografici del fotoreporter Antonio Parrinello nella mostra sull’Etna Patrimonio Unesco.

L’inaugurazione ed apertura della mostra, voluta dal Comune di Catania nella ricorrenza dei 350 anni della storica eruzione vulcanica del 1669, si è svolta giovedì 14 marzo alle ore 10:30 alla presenza dell’assessore comunale alla cultura Barbara Mirabella e rimarrà aperta negli usuali orari di apertura del museo,  da lunedì a domenica dalle ore 9:00 alle ore 19:00 con visita comprensiva nel ticket museale e con ultimo  accesso alle ore 18:00.

L’abbiamo incontrato Antonio Parrinello nell’ampio spazio espositivo al quarto livello del Museo, tra le sue 28 foto esposte, suggestive e traboccanti di emozioni e di colori, di fuoco e di spazi, di fumo, lava e nevi e di verdi piante, compresi gli uomini che amano e lavorano nella “muntagna” di tutti. Perché del mondo, è l’Etna! Inserita nell’elenco dei siti naturali del Patrimonio mondiale dell’umanità dal 21 giugno 2013.

Antonio Parrinello

E’ una mostra-omaggio all’Etna, dice l’Autore, che mi ha insegnato ad ascoltare i suoi silenzi, i suoi rumori, a percepire gli odori, a osservare i colori. Sensazioni a cui non voglio mai rinunciare, che mi continuano ad emozionare. Nasce da qui il desiderio di racchiuderli in questo racconto fotografico e poterli condividere. E’ una gran soddisfazione per i siciliani, in generale dovrebbe esserlo per tutti gli italiani, che l’Etna sia stata reputata Patrimonio dell’Umanità”.

L’amore di Parrinello per la nostra Etna l’ha spinto a portare in giro le sue foto del vulcano Etna, recentemente,  anche alla terza edizione dell’Expo delle Dolomiti di Longarone Fiere, dove, oltre all’Etna e alle Isole Eolie, erano rappresentati anche gli altri due siti naturalistici italiani UNESCO, le Dolomiti e il monte San Giorgio;  esposizione fotografica che ha replicato il successo ottenuto in una precedente mostra effettuata presso il Palazzo della Cultura di Catania in occasione del prestigioso riconoscimento Unesco, dando un significativo contributo alla conoscenza del territorio e allo scambio di best practices nel processo di valorizzazione delle risorse culturali e naturalistiche per l’avvio di azioni di co-marketing tra territori uniti dal brand Unesco.

E se anche di brand Etna è bene che si parli, segnaliamo un corso organizzato dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia che si terrà presso la Pro Loco di Giarre il prossimo 21 marzo dal titolo “Informazione e promozione turistica del territorio etneo e valorizzazione del brand Etna”.

La mostra “Etna Patrimonio Unesco” di Antonio Parrinello al Museo Civico è inserita nel programma generale della rassegna di eventi “Etna 1669, Storie di Lava” e vanta il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, dell’Assessorato Regionale Beni Culturali e Identità Siciliana, e dell’Assessorato Regionale del Turismo Sport e Spettacolo.

Quando cadrà il sipario sulla mostra – e ricordiamo il 31 marzo! – il nostro Parrinello ci assicura che potremo ammirare ancora alcune foto di quelle esposte  al Museo dell’Etna a Viagrande, zona Monte Sessa.

Vincenzo Caruso

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*