Guinness Sei Nazioni 2019, oggi pomeriggio all’Olimpico di Roma Italia-Francia, quinto ed ultimo match nel torneo per gli Azzurri

Formazione Italia-Francia

Italia – Francia è una delle sfide simbolo del rugby continentale e mondiale, porta sempre con sé un ampio carico di suggestioni. Quinto ed ultimo match dell’Italrugby al Guinness Sei Nazioni 2019 contro la Francia, all’Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa oggi, sabato 16 Marzo, alle 13.30, in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre, collegamento a partire dalle 12.50.  Va in scena il quarantaduesimo atto di una rivalità che affonda le proprie radici nel 1935, a Roma, quando i “galletti” furono la prima delle Federazioni dell’allora 5 Nazioni a sostenere un test-match contro gli Azzurri, proprio a Roma: è la centesima partita dell’Italia nel Torneo, è il test-match numero cinquecento della Nazionale Italiana Rugby, un traguardo che in novant’anni di storia ha visto 685 atleti indossare la maglia dell’Italia.

Si assegna il Trofeo Garibaldi e il popolo del rugby italiano, per l’ultima sfida del Torneo 2019, è pronta ancora una volta a far sentire il proprio calore all’Italrugby, con oltre quarantacinquemila tagliandi staccati. Italia – Francia è una delle sfide simbolo del rugby continentale e mondiale, porta sempre con sé un ampio carico di suggestioni.

Tra gli Azzurri confermato il reparto dei trequarti con l’unica variante rispetto all’ultimo match di Twickenham rappresentata da Marco Zanon – all’esordio assoluto con la maglia dell’Italia – che affiancherà al centro il compagno di reparto e di club Luca Morisi. Torna dal primo minuto Jake Polledri che ha riassaporato il campo nello scorso turno di Sei Nazioni subentrando a partita in corso e che in terza linea completerà il reparto insieme a capitan Sergio Parisse – alla presenza numero 138 con l’Italrugby – e Braam Steyn.

Sergio Parisse

Novità anche in seconda linea con l’inedita coppia Ruzza-Sisi. Assente Dean Budd, non al meglio e tenuto a riposo a causa di una botta ricevuta al costato. In prima linea Tiziano Pasquali scenderà in campo per la prima volta da titolare al Sei Nazioni con la conferma di Andrea Lovotti e il ritorno in campo da titolare di Leonardo Ghiraldini.

“La Francia ha un settore giovanile importante – spiega Sergio Parisse  – e il campionato domestico transalpino, che conosco molto bene, è uno dei migliori al mondo. Da parte della loro federazione c’è una volontà di premiare chi da spazio a giocatori francesi e, questi ultimi, giocando con atleti di livello internazionale sin da subito possono migliorare nel tempo. Ci sono grandi chances che possa essere la mia ultima partita in Nazionale, ma del mio futuro in linea generale non adoro parlare. L’aspetto importante è la squadra e che oggi magari vinca l’Italia. Sono fiero ed orgoglioso di essere qui a 35 anni e sono soprattutto molto motivato per la competizione che c’è nel mio ruolo ed essere sempre al meglio per questa squadra. Per me sarà emozionante per vari motivi. Il mio focus è incentrato sul fare una bella prestazione andando a caccia di una vittoria che vogliamo fortemente”.

Roma, Stadio Olimpico – Sabato 16 marzo 2019

Guinness Sei Nazioni 2019, V giornata – diretta su DMAX dalle 12.50

Italia – Francia

Italia: Hayward; Padovani, Zanon, Morisi, Esposito; Allan, Tebaldi; Parisse (cap.), Polledri, Steyn; Ruzza, Sisi; Pasquali, Ghiraldini, Lovotti. A disposizione: Bigi, Traorè, Ferrari, Zanni, Negri, Palazzani, McKinley, Sperandio. All. O’Shea

Francia: Medard; Penaud, Bastareaud, Fofana, Huget; Ntamack, Dupont; Picamoles, Camara, Alldritt; Willemse, Lambey; Bamba, Guirado (cap.), Falgoux. A disposizione: Chat, Priso, Aldegheri, Gabrillagues, Iturria, Serin, Lopez, Ramos. All. Brunel

Arb. Matthew Carley (Inghilterra)

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*